thumbnail

Il comunicato dell’Isaf in cui si definiva “inaccettabile” quanto accaduto in Malesia con la delegazione israeliana discriminata e lasciata fuori dal mondiale giovanile non ha ovviamente soddisfatto la federazione israeliana di vela. Ma sotto accusa finisce anche il governo israeliano, reo di non avere tutelato abbastanza la sua federazione


thumbnail

Procedono i clic sul web degli appassionati di vela e di surf. Si vota fino al prossimo 21 febbraio. Fiore all’occhiello è l’equipaggio azzurro dello skiff femminile formato da Giulia Conti e Francesca Clapcich, già selezionate per i Giochi di Rio 2016 nella classe 49er FX. Sulla stessa lunghezza d’onda, ma appartenente ad un’altra categoria, è la nomination di Leonardo Fioravanti: storico surfista under18.


thumbnail

Dopo la mancata qualificazione del basket femminile quella del taekwondo che alle ultime Olimpiadi invece con Sarmiento e Molfetta regalò all’Italia un bronzo e un oro. Le 28 medaglie di quattro anni fa a Londra sembrano un obiettivo lontanissimo. Nella vela le previsioni rispetto al 2012 sembrano essere migliori grazie alle classi 49er femminile e Nacra17: in Inghilterra la spedizione nelle 10 specialità rimase senza alcun podio


thumbnail

Nemmeno un’interrogazione al presidente della Regione nel corso degli ultimi cinque anni è servita a fare chiarezza sui lavori di ristrutturazione, appaltati per 862 mila euro, iniziati e mai finiti dell’unico approdo turistico di Mondello. Il governo regionale aveva detto che gli interventi sarebbero stati ultimati a dicembre del 2014. Come andrà a finire?


thumbnail

Missione compiuta: è record per il surfista italiano Alessandro Marcianò. Gioia in Portogallo per il recordman romano che con un tunnel perfetto ed una manciata di caparbietà è riuscito a surfare un’onda di 18 metri. Non è una puntata di Baywatch e non siamo sulle spiagge californiane, perché a regalare questo spettacolo è Nazarè, con un palcoscenico ispiratore di icone.


thumbnail

Sette mesi e mezzo all'inizio delle Olimpiadi di Rio de Janeiro in programma dall'8 al 18 agosto prossimi, otto classi qualificate su dieci, tre equipaggi già selezionati dalla FIV ed una prima parte di stagione per definire il team azzurro che può ancora centrare il pass nelle 470 maschile e femminile


thumbnail

La World Sailing ha riscritto nuove regole per il futuro nel tentativo di evitare altri episodi di discriminazione come quello del Mondiale giovanile in Malesia dove è stata impedita la partecipazione agli atleti israeliani, esclusi dai mondiali RS:X in Oman ed alla World Cup di Abhu Dahbi. Non ci sono sanzioni per quanto accaduto solo pochi giorni fa.


thumbnail

Norme annunciate e poi contraddette. Competizioni di riferimento prese in esame e poi accantonate. E il pasticcio dell’RS:X femminile con la scelta già ratificata dal consiglio federale di puntare tutto su Flavia Tartaglini G.S. Fiamme Gialle nonostante i regolamenti dicono che in teoria la competizione con Laura Linares sarebbe potuta essere ancora aperta.


thumbnail

425 atleti provenienti da 75 nazioni ed l'Italia dodicesima nella classifica per Nazioni con Ugolini-Guibilei (quarti) nella SL16, Gianmarco Planchestainer (quinto) nella Laser Radial maschile e Sesti Rio-Coluzzi nel 420 femminile, al Mondiale di Langkawi che verrà ricordato per non aver consentito la partecipazione degli atleti israeliani.


thumbnail

Una stagione agonistica, che ha visto i due equipaggi Giulia Conti-Francesca Clapcich e Vittorio Bissaro-Silvia Sicouri qualificarsi nelle rispettive classi per le prossime olimpiadi di Rio grazie agli ottimi risultati conseguiti ma anche l’amaro sfogo di fine anno di Laura Linares per la chiusura delle selezioni RS:X femminile a favore della sua diretta rivale Flavia Tartaglini prima del tempo previsto dal regolamento della Fiv. Selezioni aperte per le altre 7 classi olimpiche.


LIVE Cam Albaria Porto di Palermo - Molo Sud

webcam-live-porto

LIVE Cam Albaria Mondello Beach

webcam-live-mondello



      



IN PRIMO PIANO

Speciale: IL CASO FORTI La storia di Enrico Forti...

 

MONDELLO: Consentite esclusivamente nel periodo estivo le strutture sulla spiaggia.
Assolto dall'accusa di abuso edilizio l'amministratore delegato della società Italo-Belga, rinviato a giudizio nel marzo del 2010 per aver costruito negli anni 2007/2009 strutture sul demanio marittimo senza licenza ed annessi permessi.


“APPROFITTATORI DEL BENE PUBBLICO” LA ITALO-BELGA HA CHIESTO UN RISARCIMENTO DI OLTRE 500 MILA EURO ALL'ENTE PUBBLICO PER IL MANCATO UTILIZZO DI 100 METRI DI SPIAGGIA PER 6 GIORNI.
La società siciliana che gestisce il piu' grosso stabilimento balneare di Palermo, ricorre al T.A.R. Sicilia contro l'Assessorato Territorio ed Ambiente che ha disposto, per motivi di pubblico interesse...


PALERMO: CHE LA SABBIA DI MONDELLO TORNI "RIPULITA"...
I giudici del Consiglio di Giustizia Amministrativa hanno confermato la sentenza del TAR Sicilia contro la Società Italo-Belga per la mancata rimozione delle strutture sulla spiaggia. ...


LA VERITA’ SULLA SPIAGGIA DI PALERMO
ECCO IL VIDEO DELLO SPECIALE DI REPORT CHE SMASCHERA GLI INTOCCABILI DI MONDELLO

L’inchiesta denuncia realizzata da Emilio Casalini, andata in onda nella trasmissione su RAI 3 condotta da Milena Gabanelli si è rivolta al tema degli “intoccabili” che gestiscono alcune aree pubbliche di Palermo


Mondello: VIDEO
L’ABBANDONO DEL LUNGOMARE
UNA PASSEGGIATA SUL MARCIAPIEDE CHE CORRE LUNGO LA SPIAGGIA FRA MANUFATTI E SCRITTE MARMOREE "PROPRIETA' PRIVATA"


Mondello
UN VIDEO SUL WAKEBOARD TRAINATO DA UNA COMBINATA VERRICELLO MOTOZAPPA METTE A NUDO IL MOLO DI PUNTA CELESI LA CUI RISTRUTTURAZIONE HA AGGRAVATO LO STATO DI DETURPAZIONE E PERICOLO


MONDELLO - PALERMO 19 Luglio 2011
L'ABBATTIMENTO DELLE PALME SANE DI PIAZZA VALDESI. L'INTERVENTO DEI RESIDENTI EVITA DI TAGLIARE UNA PIANTA CHE RESTA IN VITA ED IN OTTIMA SALUTE. MA LE ALTRE?



Mondello: VIDEO

CARTOLINA DA MONDELLO, OGGI ANGOLO DELLA CITTA' DI PALERMO VISSUTA TUTTO L'ANNO