Windsurf Wave: A Cappuzzo la prima tappa del Campionato Nazionale

Il giovane siciliano Francesco Cappuzzo si è imposto davanti a Jacopo Testa nel single e nel double elimination ha battuto Andrea Rosati che è giunto in seconda posizione della classifica assoluta della gara organizzata dall'Associazione Sportiva Reef di Puzziteddu a Mazara Del Vallo in provincia di Trapani.




(Uff. Stampa di AICW) – Nel primo giorno di gara condizioni strepitose regalate da uno degli spot migliori per questo tipo di gare in Italia. Il tabellone single è completato con la finale vincenti tra il campione in carica Cappuzzo ed un Jacopo Testa sempre più a suo agio nella specialità, alla ricerca del secondo titolo dopo quello del freestyle. Cappuzzo si aggiudica la finale. Finale perdenti invece tra Calò e Spadea. Il double elimination invece non si riesce a terminarlo per il vento che nel pomeriggio gira da terra. Giornata che si chiude con il quinto posto di Spadea, sesto l’altro Testa, Matteo, poi Gasperini ed il debuttante, per la specialità, Giovanni Passani.

Gli scontri finali vengono rimandati al giorno dopo, in particolare con la super sfida tra Andrea Rosati, che carbura come un diesel e risale prepotentemente, e Fabio Calò per decidere chi se la gioca con Testa per arrivare in finalissima. Sfide ad alto tasso di tecnica e spettacolo. Sembra esserci ad ogni modo in atto un cambio generazionale forse definitivo nelle gerarchie di specialità.

I più esperti, già detentori del titolo in passato come Calò e Rosati, devono faticare non poco con i più giovani sfidanti.
Nel secondo giorno Rosati supera entrambi ma non riesce a battere Cappuzzo che si aggiudica la tappa. “Il primo giorno condizioni di gara magnifiche – racconta uno dei giudici, Matteo Righetti – con onde anche di 3 metri ed un bel side/side off. Nel pomeriggio il vento è via via calato girando da terra per cui abbiamo allungato i tempi delle batterie da 15 minuti. Nel secondo giorno abbiamo dovuto attendere fino a mezzogiorno che il vento si alzasse, senza però regalare le condizioni del giorno prima, da terra completamente off. Per cui ci sono stati set più piccoli, onde da due metri, heat più lunghe senza far tornare a terra gli atleti. La sfida più bella è stata quella Rosati – J. Testa. La finale è stata molto tecnica, gli atleti erano molto vicini, alla fine abbiamo premiato Cappuzzo perchè ritenuto più dinamico ed aggressivo, probabilmente Rosati ha pagato qualcosa in stanchezza”.

Classifiche, foto e video:
http://www.aicw.it/2017/classifiche-2017/

Foto Marco Dalex \ Velavendo Surf Shop:

https://www.facebook.com/pg/velavendosurfshop/photos/?tab=album&album_id=1717601218295226


Inserito da Redazione 25 ottobre 2017
Albaria Prima Pagina è una pubblicazione, edita da Albaria A.S.D., iscritta il 26/03/1983 al n. 10 del registro della stampa presso il Tribunale di Palermo. E-mail albariapress@albaria.com


ESplora le webcam