Windsurfer: 40° Australian Open, Sydney 2017

Dal 26 al 29 gennaio, le acque della spiaggia di Balmoral, ospiteranno il campionato per festeggiare i 40 anni della classe australiana; sette gli italiani in gara

Copia di 40th Anniversary Windsurfer One Design Australian ChampionshipDi Edoardo Ullo

Si scrive “40th Anniversary Windsurfer One Design Australian Championships”, si legge grande festa della classe Windsurfer, la prima tavola a vela con cui a Perth si disputarono i Campionati Mondiali del 1984 con oltre 400 atleti e di cui alcuni saranno protagonisti nella regata di Sydney.

Da giovedì 26 gennaio a domenica 29, infatti, si svolgeranno le regate delle varie specialità della classe Windsurfer per i 40 anni dell’attività in Australia che arrivano a 50 anni dalla sua invenzione avvenuta nel 1967. Nell’elenco provvisorio dei partecipanti molti i nomi dal passato glorioso sia nella categoria maschile che femminile che vede fra le favorite l’australiana Jessica Crisp, l’americana Lennie Buttler, ma con la romana Simona Cristofori che darà del filo da torcere.

Il Balmoral Sailing Club ha organizzato questo prestigioso Campionato Internazionale intitolato “40th Anniversary Windsurfer One Design Australian Championships” che si svolgerà nelle acquee di Balmoral, a Sydney.

IL team italiano è composto da sette atleti a confermare quanto la classe nazionale Windsurfer sia ben partecipata. E così dalla penisola ci saranno Ettore Thermes, Giampaolo Fantozzi, Leonardo Leone, Mario Valdivieso, Simona Cristofori, Diego Galmetzer e Vincenzo Baglione.

Gli atleti della spedizione azzurra saranno suddivisi nelle varie categorie di peso maschili mentre le donne gareggeranno in unica flotta. A presentare l’vento, le parole appassionate di Andrea Pangrazi (nella foto sotto accanto ad una storica del Mondiale di Perth 1984), vera istituzione e memori storica della Windsurfer e di tutte le altre classi di windsurf nel mondo:

29908_1402580358778_6478391_n IMG_5338

C’è uno stano fenomeno….

un fenomeno che muove un individuo o un gruppo di amici animati dalla stessa passione, gli fa captare un lontano richiamo, irresistibile e li richiama come specie migratoria in un preciso punto del globo. Partire dal proprio confortevole rifugio, affrontare una lunga e talvolta avventurosa trasferta, perché partecipare a qualcosa di straordinario, che beatifica, che rende degni e meritevoli di appartenere al credo che li accomuna.

Questo è ciò che avviene da cinquant’anni quando parliamo del Windsurfer. A 50 anni dalla sua invenzione (1967/2017) la Classe Australiana festeggerà i 40 anni di attività con un prestigioso Campionato Internazionale.

Il richiamo come sempre e’ captato nei 5 continenti da infinite sensibili antenne, e amplificato da entusiasmo e amicizia che da sempre contraddistinguono e animano questa storica Classe velica.
Che tutto il nostro tifo arrivi forte e impetuoso ai nostri portabandiera al di là degli oceani.
A loro affidiamo non solo il compito di ben figurare, ma anche quello ben più autorevole, di portare in dono al giovane continente, tutta la determinazione, la simpatia, il prestigio e quant’altro di meglio del popolo italiano!
Buon vento ragazzi!”.

Le regate, come detto, scatteranno il 26 gennaio in occasione della festa nazionale australiana, per chiudersi tre giorni dopo, il 29. Sono previste le classiche gare previste dalla classe, Slalom, Lomg Distance, Free stile e croce race.

FullSizeRender

Da sinistra Paolo Fantozzi, Phil McGane, Leonardo Leone, Vincenzo Baglione, Greg Jhons

IMG_1921

IMG_5340 Schermata 2017-01-25 alle 21.41.17

 


Inserito da Redazione 26 gennaio 2017
Albaria Prima Pagina è una pubblicazione, edita da Albaria A.S.D., iscritta il 26/03/1983 al n. 10 del registro della stampa presso il Tribunale di Palermo. E-mail albariapress@albaria.com


ESplora le webcam