XVII edizione dei Giochi del Mediterraneo con l’Italia arricchisce il medagliere generale grazie a due bronzi conquistati nella classe 470 di vela con la coppia Enr laico Clementi – Francesco Falcetelli e Sveva Carraro – Francesca Komatar.

La vela ha chiuso oggi a Mersin, in Turchia, le regate delle quattro classi scelte fra le discipline sportive inserite nel contesto dei Giochi del Mediterraneo. La squadra della Federvela torna in Italia con due medaglie delle 12 messe in palio. Sono saliti sul gradino più basso del podio Francesca Komatar/Sveva Carraro (SV Aeronautica Militare) nel 470 femminile e Francesco Falcetelli/Enrico Clementi (CC Aniene) nel 470 maschile. Due medaglie di bronzo per la squadra di vela della Fiv portata in Turchia da Francesco Ettorre (Vice-Presidente Fiv), Michele Marchesini (Direttore Tecnico), Guglielmo Vatteroni (Team Manager), Andrea Trani (Tecnico 470 F), Gigi Picciau (Tecnico 470 M), Egon Vigna (Tecnico Laser Radial) e Alp Alpagut (Tecnico Laser Standard). Ottima la prestazione dei croati con quattro medaglie (tre medaglie d'oro ed una d'argento). Alla Francia due medaglie (Oro ed Argento), alla Spagna due medaglie (Argento e Bronzo), alla Grecia un Argento ed infine alla Turchia una medaglia di Bronzo.

mgday509

mgday597

La vela ha chiuso oggi a Mersin, in Turchia, le regate delle quattro cassi scelte fra le discipline sportive inserite nel contesto dei Giochi del Mediterraneo. La squadra della Federvela torna in Italia con due medaglie delle 12 messe in palio. Sono saliti sul gradino più basso del podio Francesca Komatar/Sveva Carraro (SV Aeronautica Militare) nel 470 femminile e Francesco Falcetelli/Enrico Clementi (CC Aniene) nel 470 maschile. Due medaglie di bronzo per la squadra di vela della Fiv portata in Turchia da Francesco Ettorre (Vice-Presidente Fiv), Michele Marchesini (Direttore Tecnico), Guglielmo Vatteroni (Team Manager), Andrea Trani (Tecnico 470 F), Gigi Picciau (Tecnico 470 M), Egon Vigna (Tecnico Laser Radial) e Alp Alpagut (Tecnico Laser Standard). Ottima la prestazione dei croati con quattro medaglie (tre medaglie d'oro ed una d'argento). Alla Francia due medaglie (Oro ed Argento), alla Spagna due medaglie (Argento e Bronzo), alla Grecia un Argento ed infine alla Turchia una medaglia di Bronzo.

mgday558

Nel 470 femminile (8 barche), il bronzo di Francesca Komatar/Sveva Carraro è arrivato grazie a un quinto posto nella regata finale disputata oggi che ha consentito alle due azzurre di chiudere al terzo posto e tenere dietro in classifica l’equipaggio greco (1-5-5-2-7-6-2-1-2-5-5 i parziali di Komatar/Carraro). L’oro è andato alle francesi Lecointre/Geron (4-1-2-1-2-3-1-2-OCS-2-2), campionesse europee 470 in carica, l’argento alle croate Nincevic/Zupan, mentre le altre azzurre Roberta Caputo/Giulia Paolillo hanno concluso i Giochi al sesto posto (2-4-7-4-4-2-8-6-6-6-8).

470 WOMEN
1. GOLD             LECOINTRE Camille GERON Mathilde      FRA9 (France)
2. SILVER          NINCEVIC Enia ZUPAN Romana                CRO111 (Croatia)
3. BRONZE       KOMATAR Francesca CARRARO Sveva     ITA52 (Italy)

Nel 470 maschile (10 barche), Francesco Falcetelli/Enrico Clementi sono stati protagonisti di un capolavoro, riuscendo, allo stesso tempo, a vincere la regata finale e a tenere dietro i francesi Bouvet/Mion, diretti pretendenti per il podio e freschi di titolo Europeo 470. Un  grande exploit per Falcetelli/Clementi (4-7-6-5-3-3-1-4-3-4-1), che chiudono con un bronzo a un solo punto dall’oro, conquistato dai croati  Fantela/Marenic (1-1-2-6-1-7-8-7-2-2-5) e dall’argento, vinto dai greci Mantis-Kagialis. Matteo Capurro/ Matteo Ramian chiudono i Giochi al nono posto (7-2-9-10-8-9-10-9-9-9-10).

470 MEN
1. GOLD          FANTELA Sime MARENIC Igor                              CRO83 (Croatia)
2. SILVER        MANTIS Panagiotis KAGIALIS Pavlos Serafeim    GRE1 (Greece)
3. BRONZE    FALCETELLI Francesco CLEMENTI Enrico             ITA25 (Italy)

Nel Laser Radial (13 barche), Laura Cosentino e Martha Faraguna sono rispettivamente quinta (7-8-2-3-5-3-6-8-2-6-2 lo score della Cosentino) e settima (2-9-6-10-4-7-7-6-7-7-RET), un buon risultato e soprattutto tanta esperienza internazionale accumulata. L’oro va alla croata Tina Mihelic (3-2-1-4-2-5-1-1-3-4-1), l’argento alla spagnola Cebrian e il bronzo alla turca Donertas.

LASER RADIAL
1. GOLD       MIHELIC Tina  –                 CRO1 (Croatia)
2. SILVER    CEBRIAN Alicia –                 ESP1 (Spain)
3. BRONZE  DONERTAS Nazli Cagla –   TUR1 (Turkey)

Nel Laser Standard (23 barche), Alessio Spadoni è quarto (3-14-5-4-5-11-7- 6-11-4-6 lo score) e Giovanni Coccoluto è ottavo (5-DNF-DNE-DNE-1-4- OCS-2-2-5-2), risultati buoni, considerando il livello della flotta, ma con tanti rimpianti per entrambi, che hanno perso parecchi punti per strada. L’oro è per il forte croato Tonci Stipanovic (1-2-1-1-6-6-1-3-1-1-3), l’argento per il francese Bernaz e il bronzo per lo spagnolo Rogel Sanchez.

LASER STANDARD
1. GOLD            STIPANOVIC Tonci –         CRO1 (Croatia)
2. SILVER    BERNAZ Jean-baptiste –         FRA1 (France)
3. BRONZE    ROGEL SANCHEZ Jesus –   ESP1 (Spain)

Classifiche complete dopo 11 prove:  http://www.tyf.org.tr/News/984/17-akdeniz-oyunlari

Foto:


Inserito da Redazione 28 Giugno 2013
Albaria Prima Pagina è una pubblicazione, edita da Albaria A.S.D., iscritta il 26/03/1983 al n. 10 del registro della stampa presso il Tribunale di Palermo. E-mail albariapress@albaria.com


Esplora le webcam