Windsurf Italiano Wave: A Puzziteddu vince Testa davanti a Cappuzzo

Dopo le regate di kite si torna a surfare a Puzziteddu per la prima tappa del Campionato Italiano Wave 2016. Vento e onde perfette hanno fatto da splendida cornice per la due giorni di gare

gaspertini_actiongasperini_puzziteddun
di Valerio Tripi

Jacopo Testa si aggiudica la prima tappa del Campionato Italiano Wave 2016 andato in scena a Puzziteddu. Dopo la vittoria sullo stesso campo di regata nelle gare di kite della settimana scorsa, questa volta deve accontentarsi del secondo posto il padrone di casa Francesco Cappuzzo. Terza piazza per Matteo Spanu.

Condizioni climatiche perfette per lo spettacolo hanno fatto da cornice alla due giorni di gare con la formula della double elimination. Ad accogliere nel primo giorno di prove onde alte fra i due e tre metri con vento forte. L’unica macchia della due giorni arriva nel warm up con l’infortunio al piede di Andrea Franchini che si fa male dopo una “frullata”.

Dopo la prima giornata di gare si entra nel vivo nella seconda sin dal mattino con la decisione del direttore di corsa Matteo Righetti di giudicare solamente due surfate con valore di punteggio doppio. Nella prima Testa supera tutti gli avversari fino alla finalissima, anche se Calò ha da recriminare per avere vinto la prima heat proprio contro Testa prima che la giuria decidesse di ripetere la heat per un problema tecnico. Al secondo tentativo ad accedere alla finale è proprio Testa. Nell’altra semifinale Cappuzzo deve arrendersi a Spanu. Nella finale Matteo Spanu perde la brillantezza che lo aveva proiettato fino all’ultima heat e di fatto lascia strada al più preciso Jacopo Testa.

La seconda surfata è quella decisiva per la vittoria della tappa. Alla heat finale questa volta arrivano Testa e Cappuzzo: a spuntarla è Jacopo Testa che proprio all’ultima onda esegue un “Aerial” perfetto che gli vale il primato.

1936119_900014410107913_7706243688353983127_n

Dopo la prima tappa del Campionato Italiano Wave di Kitesurf, la località di Puzziteddu in Sicilia è stata lo scenario perfetto per gli specialisti del Windsurf acrobatico, che hanno disputato la prima tappa dell’Italiano Wave. Complimenti agli organizzatori, alla famiglia Cappuzzo, alle classi, ai giudici, ai vincitori, a tutti agli atleti che provenienti da varie parti d’Italia si sono sfidati fra le onde nella località siciliana in entrambe le competizioni delle due spettacolari discipline organizzate a “chiamata”. Complimenti doppi a Francesco Cappuzzo, portacolori dell’Associazione Sportiva Puzziteddu Reef, che ha vinto la tappa di Kite ed è giunto secondo a quella di Windsurf. Un elogio particolare ad Albino Burgio, pioniere e guida esperta ed apprezzata da un esercito di appassionati di entrambe le discipline.

Cappuzzo_Burgio_n

Foto: https://www.facebook.com/203272576360276/photos/a.1175968739090650.1073741856.203272576360276/1175970002423857/?type=3&theater


Inserito da Redazione 13 Maggio 2016
Albaria Prima Pagina è una pubblicazione, edita da Albaria A.S.D., iscritta il 26/03/1983 al n. 10 del registro della stampa presso il Tribunale di Palermo. E-mail albariapress@albaria.com


Esplora le webcam