CONCLUSO CON SUCCESSO L’INVERNALE CITTA’ DI TARANTO E IL CAMPIONATO VIII ZONA J24

Vela: Invernale Città di Taranto
Dopo aver condotto i vertici della classifica per tutto il Campionato, Ita 427 Jebedee Banks di Nino Soriano (C.N. Maestrale), grazie ad otto vittorie di giornata e a parziali molto regolari, si è definitivamente laureato campione d’Inverno 2013 chiudendo a 19 punti il Campionato Invernale Città di Taranto. Argento per Marbea di Marcello Bellacicca e terzo posto per per Doctor J di Sandro Negro.

ITA-427-Jebedee-Campionato-Zonale-J24-per-la-flotta-di-Puglia“Una grande soddisfazione non solo per me ma per tutto l’equipaggio di Jebedee (Marco Attanasio alle scotte, Gianluca Amoroso centrale, Carlo Laporta albero e tattica, Silvio Tullo a prua e, in qualche occasione, Checco Papapicco alla tattica) la cui l’età media, escludendomi, è di soli 17 anni e sono tutti allievi della scuola vela del Circolo Nautico Il Maestrale di Bari.” Ha sottolineato il timoniere Nino Soriano “Un ringraziamento particolare alla Banks Sails di Paolo Semeraro che ha sviluppato le vele per le prime due barche del campionato.”
Argento per Ita 450 Marbea armato da Marcello Bellacicca (C.V. Giovinazzo) e timonato da Antonio Bizzarro (C.V. Bari) con 30 punti e tre vittorie di giornata all’attivo.
Terzo posto (a 34 punti e con due primi di giornata) Ita 406 Doctor J armato e timonato da Sandro Negro (C.N. L’Approdo) che ha preceduto di 3 punti Ita 490 ExJdF di Angelo Lombardo (LNI Brindisi) ma timonato da Stefano Mignini (autore di una doppietta di vittorie). Quinto (49 punti) Ita 172 Lumachia armato da Cosimo De Padova (C.V. OndaBuena) e con Carlo D’Errico (LNI Taranto) alla barra, protagonisti della prova d’apertura del Campionato Invernale.
Sedici le regate portate a termine regolarmente che hanno permesso di stilare la classifica finale con quattro scarti.
Conclusione in bellezza anche per il Campionato VIII Zona: la classifica provvisoria stilata dopo nove regate e con due scarti, ha visto imporsi ancora una volta Ita 427 Jebedee Banks (9 punti, 1,1,1,3,3,1,1,1,5 i parziali) seguito da Ita 450 Marbea (19 punti, 7,2,6,1,2,3,5,5,1), Ita 406 DoctorJ (20,5 punti 2,6,3,4,1,4,2,ocs,4), Ita 172 Lumachia (27,5 punti) e Ita 429 Ambra con Marc Arata del Team Ambra (Sez. Vela M.M., 32 punti).
“L’ultima domenica di Campionato Zonale e Invernale a Taranto ha regalato un bello scirocco in crescendo fino a 16kn circa con belle raffiche di contorno.” ha spiegato il Capo Flotta J24 pugliese, Nino Soriano “Qualche problema iniziale per la disposizione del campo assecondando i capricci del vento che ha subito sensibili cambiamenti, ma poi tutto è partito con la regolarità di un orologio svizzero, tanto ormai il meccanismo di direzione della gara è ben collaudato, e per questo i migliori complimenti per la riuscita del Campionato vanno al Team di Ufficiali di Regata ed i posaboe, ben guidati da Alberico Albano, Giuseppe Tortorella, Federico Sion Sandro Stasi, Donato Andrisani e Gianni Rochira, ma anche altri che si sono avvicendati in questa difficile mansione.

Campionato_Invernale_Taranto_J24

Partenza, quindi, della prima prova che ha subito visto duellare Jebedee e Doctor J con ex JdF e Marbea all’inseguimento. In classifica generale, sia per il Campionato Invernale che per lo Zonale infatti, se Jebedee aveva messo una seria ipoteca sul titolo, erano ancora da decidere le posizioni di completamento del podio. Vince sul fil di lana Jebedee approfittando di un errore tattico all’approccio in boa dell’equipaggio di Sandro Negro che fino a poco prima del traguardo aveva guidato da leader la flotta.
Nella seconda prova è stato nuovamente Jebedee a prendere il comando ma poi c’è stato il colpo di scena: un Ocs per DoctorJ ocs che gli è costato il secondo posto in classifica generale a favore di Marbea.
Buona prestazione per ex JdF seconda e Alphard di Sergio Lamanna terza.
Intanto il vento è aumentato e diverse barche hanno optato per il fiocco a prua, ma sono state sempre Doctor J e Jebedee a guidare la flotta per la prima parte della bolina.
Purtroppo per loro, la continua rotazione del vento a sinistra li ha costretti a poggiare sulla lay line permettendo invece alle barche leggermente più a destra come Marbea, Lumachia e Ambra di arrivare diritte in boa. Marbea ha preso subito le distanze seguita da Ambra, mentre Jebedee e Lumachia si sono incrociate pericolosamente tanto da costringere l’equipaggio del Maestrale (Jebedee) a pagare penalità con un 720°.
In serata si è svolta la premiazione dei campionati, con la tanto attesa estrazione di premi messi in palio dai diversi sponsor della manifestazione, tra cui ACI Taranto, Nautica Ciracì, AMIU Taranto e il Cantiere Navale Greco, il tutto servito nella cornice della Sez. Vela M.M. Taranto.”

Classifiche, informazioni foto e video: www.ottavazona.orgwww.flottadipuglia.altervista.org


Inserito da Redazione 21 Marzo 2013
Albaria Prima Pagina è una pubblicazione, edita da Albaria A.S.D., iscritta il 26/03/1983 al n. 10 del registro della stampa presso il Tribunale di Palermo. E-mail albariapress@albaria.com


Esplora le webcam