Windsurf: Successo per i Campionati Australiani Windsurfer 2019

Il percorso di rilancio della classe Windsurfer, consolidatosi nel 2018 grazie alla “White-board” Windsurfer LT, prosegue nel 2019 con i 42mi Campionati Australiani della classe più antica al mondo: marathon-race, regate di flotta e freestyle con più di 100 surfisti accorsi nei pressi di Lake Macquarie località distante poco più di un'ora da Sydney.

di Guido Amato

Oltre 100 windsurfisti si sono dati appuntamento, lo scorso weekend, al Toronto Amateur Sailing Club nel New South Wales in Australia vicino la città di Lake Macquarie, per i quarantaduesimi campionati australiani classe windsurfer, rivelatisi il più grande raduno dai primi anni ’80 nella terra dei canguri.

Quattro giorni decisamente intensi, con 10 regate di flotta, slalom a doppia eliminazione, long-distance (o marathon race) completati dalla gara di freestyle.

In particolare la giornata conclusiva della domenica è stata caratterizzata da brezza instabile e da una competizione abbastanza serrata, con i tre round finali dello slalom ad eliminazione che si sono conclusi molto velocemente grazie ad un intenso vento da sud/est, successivamente in calo mentre si spostava sempre più verso est ma comunque in tempo per completare tutte le prove previste. Con il campo di regata montato proprio davanti al molo sino a dieci atleti alla volta si sono scatenati lungo un percorso di curve e contro-curve che veniva completato in sette minuti circa.

Mentre più di 107, come detto, erano le tavole schierate sulla linea di partenza per la marathon race, prevista sempre nella giornata conclusiva di domenica, con un vento intorno ai 5 nodi comunque sufficienti per completare i due giri previsti.
 
Grandissimo spettacolo è stato offerto dal freestyle, con ogni atleta che ha avuto la possibilità di esibirsi accompagnato dalle sue musiche preferite precedentemente scelte in round da tre minuti, con l’obiettivo di stupire i giudici mettendo in pratica vari tricks all’interno di un’area delimitata proprio davanti al circolo. 
Veramente elevato il livello tecnico messo in mostra sia dai nuovi atleti che dai meno giovani, davanti ai commenti divertiti della folla che numerosa ha assistito alle varie performances.
 
Appuntamento quindi con la prossima edizione del Windsurfer Australian OPEN prevista ad Adelaide nel 2020 e con molta probabilità a Perth per i mondiali assoluti. Località questa dove si è tenuto uno dei più importanti appuntamentidel Windsurf mondiale sponsorizzato da Coca Cola con ben 400 atleti partecipanti.
CLASSIFICHE clicca per ingrandire


CLASSIFICHE clicca per ingrandire

CLASSIFICHE clicca per ingrandire

            


Inserito da Redazione 3 febbraio 2019
Albaria Prima Pagina è una pubblicazione, edita da Albaria A.S.D., iscritta il 26/03/1983 al n. 10 del registro della stampa presso il Tribunale di Palermo. E-mail albariapress@albaria.com


Esplora le webcam