Il club Canottieri Roggero di Lauria celebra i suoi 120 anni

Fondato nel 1902 da Ignazio Florio, è uno dei circoli marinari più longevi d’Italia e si prepara a festeggiare l’anniversario tra regate ed eventi sociali

di Matilde Geraci
Storia, sport e cultura: questo è il trinomio che fa da filo conduttore dei festeggiamenti per il 120° anniversario del club Canottieri Roggero di Lauria, fondato grazie a un’intuizione di Ignazio Florio, che, oltre ad esserne stato presidente onorario, aveva donato un piccolo bastimento per crearne la sede. In quello stesso anno il club ottenne l’alto patronato del Re e prese il nome di Real Club Nautico Palermo, aggiungendo la denominazione “Roggero di Loria”, in onore dell’ammiraglio nato a Lauria intorno al 1245, che combatté molte battaglie navali, vincendole tutte, al servizio del Re Pietro d’Aragona. Da allora la lunga storia del club è tutta costellata di prestigiosi risultati sportivi, anche olimpici. Ma non c’è solo questo. Grazie alle numerose attività organizzate, il circolo Lauria ha saputo pure ritagliarsi in tutti questi anni un proprio ruolo nel panorama socio-culturale della città di Palermo.

Sarà soprattutto lo sport al centro delle celebrazioni di questo importante anniversario e non potrebbe essere altrimenti. Si inizia il 30 aprile e l’1 maggio con la regata di mini altura “Centoventi Cup”, per il Trofeo “Figlia di Granara”, nonché primo round di un ciclo di regate. Dal 13 al 15 maggio è invece organizzato il Trofeo “La rotta dei Florio”, una regata d’altura, riservata alle imbarcazioni Orc Crociera/Regata e Gran Crociera. Si articolerà su due tappe, tra Palermo, Trapani e le isole Egadi, ripercorrendo proprio la rotta storica delle imbarcazioni commerciali della flotta dei Florio, i più grandi armatori siciliani del XIX secolo. Un momento di rievocazione che unisce in modo indissolubile la storia e lo sport, la cultura e la vita sociale del Circolo, legato a una delle più importanti famiglie di Palermo e della Sicilia. In particolare il programma prevede: il 13 maggio la prima tappa (52 miglia), con partenza dal porto di Palermo, passaggio obbligato nel golfo di Mondello e arrivo a Trapani davanti alle mura del lungomare; il 14 maggio visita a Marsala e degustazione di prodotti tipici in cantina e premiazione della prima tappa; si procede quindi con la seconda tappa (63 miglia); da Marsala si ritorna a Trapani con passaggio obbligato davanti la Tonnara Florio al porto di Favignana e arrivo nel golfo di Mondello; il 15 maggio a Mondello premiazione e cena al Club Lauria con assegnazione del Trofeo. Dal 9 all’11 giugno sarà la volta della “Settimana Velica del Mediterraneo”, che trasformerà di nuovo il golfo di Mondello in un grande campo di regate. L’evento nasce nel 1962 su iniziativa dello stesso Club Canottieri Roggero di Lauria ed è la prima manifestazione sportiva velica multiclasse siciliana. Dal 19 al 24 agosto, appuntamento di rilievo internazionale e probabilmente tra i più attesi dell’estate, con la Palermo-Montecarlo, regata d’altura organizzata dal Circolo della Vela Sicilia con il supporto dello Yacht Club de Monaco, dello Yacht Club Costa Smeralda e del partner Tasca d’Almerita, riservata a imbarcazioni con certificato di stazza ORC International o IRC, Maxi Yachts (IRC), Classic Yachts, monotipi e multiscafi. A chiudere il palinsesto di eventi sportivi, sarà il secondo round della “Centoventi Cup”, dal 7 al 9 ottobre sempre nel golfo di Mondello, e che vedrà l’assegnazione del Trofeo “Osvaldo Brizzi”.

Come detto, non sono previsti soltanto appuntamenti sportivi per festeggiare 120 anni di storia marinara del Club Lauria, ma anche eventi sociali, come una mostra fotografica, che sarà allestita presso la sede di Villa Lauria. Non mancheranno i momenti per ricordare la figura di Ignazio Florio e celebrare la straordinaria epopea della sua famiglia, che ha reso celebre la Sicilia in tutto il mondo. “Un percorso lungo e laborioso di cui oggi sento tutta la responsabilità”, afferma Andrea Vitale, presidente del Club Canottieri Roggero di Lauria. “Ci voleva tutta l’intuizione della famiglia Florio, dai due intraprendenti fratelli a Donna Franca Florio, per creare qualcosa che avesse in sé la carica utile a generare un’associazione che si rigenerasse nel tempo. Tanti presidenti e tanti soci che insieme a tanti atleti, canottieri e velisti, sono riusciti ad accumulare risultati sportivi e culturali importanti consolidando il ruolo eccezionale di Palermo, centro pulsante del Mediterraneo. Ieri come oggi al servizio dello sport, proiettati verso obiettivi di inclusione ed integrazione che collocano l’attività sportiva come principale mezzo per ottenere benessere fisico e forza intellettuale. Avanti tutta perseguendo sempre con convinzione la Rotta dei Florio”.

foto conferenza stampa: http://www.clublauria.org/2021/03/22/conferenza-stampa-22-03-2022/


Inserito da Redazione 22 Marzo 2022
Albaria Prima Pagina è una pubblicazione, edita da Albaria A.S.D., iscritta il 26/03/1983 al n. 10 del registro della stampa presso il Tribunale di Palermo. E-mail albariapress@albaria.com


Esplora le webcam