Italian Windsurfer Open 2018: in Sardegna vincono Montino, Di Tomassi, Torzoni, Cottone e Bordier

I titoli della quarantaseiesima edizione della tavola a vela più antica al mondo sono stati vinti nelle quattro categorie di peso e femminile da Samuele Montino da Jesolo, Luca Di Tomassi da Civitavecchia, Alessandro Torzoni da Piombino, Paco Cottone da Palermo e dalla francese Celine Bordier, trasferitasi da anni in Italia.

di Guido Amato – Le acque del nord della Sardegna in questo inizio settembre sono sono state scenario di due importanti appuntamenti velici: la “Maxi Yacht Rolex Cup” ed il quarantaseiesimo “Italian Windsurfer Open Championship”, campionato italiano Windsurfer organizzato dal Porto Liscia Club sotto l’egida della Lega Navale Italiana, con la leggendaria tavola a vela che proprio quest’anno compie il suo cinquantesimo anniversario.

The second #epic #trailer till waiting the official Grimaldi Lines #cup aftermovie.#saildifferentCuluccia Wind Sardegna World of windsurf 4Windsurf RIWmag – Redazione Italiana Windsurf World Sailing Windsurfer Class Marksetbot #windsurfer #class #grimaldilines #marksetbot

Pubblicato da Windsurfer Class su Giovedì 20 settembre 2018

Tre giorni di regate con condizioni di vento che hanno fatto emergere tanto le qualità atletiche dei concorrenti quanto le caratteristiche della nuova tavola “white-board”, realizzata dalla Cobra e voluta fortemente dalla classe Windsurfer italiana ed australiana, ulteriormente migliorata nei suoi vari step di produzione soprattutto grazie ai significativi sforzi profusi dalla Windsurfer Europe che ha sostituito in tempo di record le tavole con qualche difetto.

Sette le prove disputate, tre al primo giorno, quattro al secondo oltre alla spettacolare long-distance nella giornata di chiusura, con un serrato confronto testa a testa tra il romano Andrea Marchesi (categoria A leggeri) ed il palermitano Marco Casagrande (categoria B medio leggeri), con quest’ultimo che ha prevalso all’arrivo in spiaggia conseguendo anche la vittoria nella classifica “overall” dell’ambita “Grimaldi Cup”.
Le sette prove delle prime due giornate hanno decretato invece la vittoria dei cinque titoli italiani nelle rispettive “fleet-race”.

Sia le “fleet-race” sia la “long-distance” hanno segnato il debutto delle boe intelligenti “markset-bot” posizionate via GPS con l’ausilio di un piccolo motore elettrico e di un timone controllati a distanza tramite smartphone.

La flotta è stata suddivisa in due gruppi (leggeri A-B con le donne e pesanti C-D). Nella categoria “A” si è affermato Samuele Montino, dopo i successi del 2017 a Mondello e 2015 a Torbole sul Garda, davanti ad Andrea Marchesi e Daniele Aromataro, diciannovenne al debutto sul Windsurfer LT che ha prevalso sui più esperti Luca Pacitto, Paolo Barozzi e Luca Frascari.
Nella categoria “B” riflettori puntati sul laziale Luca Di Tomassi, neo campione europeo youth della classe olimpica RS:X, che ha dovuto combattere fino all’ultima prova per staccare di soli due punti il palermitano Marco Casagrande, precedente detentore del titolo italiano di categoria ed anch’egli dal passato glorioso nella classe olimpica Mistral ed RS:X. Terzo l’altro palermitano Massimiliano “Mamo” Casagrande che chiude con un podio la sua eccellente stagione (ricordiamo il secondo posto al “World Trophy” di Torbole dietro la medaglia d’oro di Sidney Christopher Sieber, l’affermazione alla nazionale di Vindicio ed il tezo posto di Mondello). Attardati solo di qualche punto il piombinese Marco Costagli e Diego Gallmetzer da Caldaro.

Nella categoria “C” affermazione di Alessandro Torzoni che si riconferma campione italiano di categoria, davanti ad Andrea Beverino, altro atleta dal curriculum pesante sia in classe olimpica Mistral che RS:X, ed uno dei top kiters attuali. Terzo il laziale Giampaolo Fantozzi staccato di quattro punti, davanti al segretario di classe Edoardo Thermes, anima ed organizzatore di tutte le forze scese in campo e che hanno rigenerato la classe Windsurfer internazionale (IWCA). Quinto Gabriele Di Paola.
Nella categoria “D” netta ed indiscussa affermazione del palermitano Paco Cottone davanti al laziale Beppe Barone, vincitore del “World Trophy” di Torbole, davanti all’altro laziale Carlo Dalla Vedova terzo e Massimo “Spillo” Onesti di Piombino, quarto.

Questo campionato verrà anche ricordato per la massiccia partecipazione della flotta spagnola capitanata da Gerard Delmas, atleta catalano che ha già più volte preso parte alle regate nel corso dell’ultimo anno, attualmente impegnato nell’organizzazione del Campionato Nazionale Spagnolo che si terrà l’ultima settimana di Ottobre a Villanova i la Geltrù nei pressi di Barcellona e dove è attesa una nutrita rappresentanza di vele tricolori.

In attesa del già menzionato Campionato Nazionale Spagnolo di Ottobre cala in Sardegna, dunque, il sipario su un’altra bellissima stagione della Classe Windsurfer che si è aperta ad inizio aprile a Porto S.Elpidio, passando per la nazionali Livorno, Mondello, Vindicio e l’inedito “World Trophy” di Torbole.
Quattro nazionali, un mondiale ed un Campionato Italiano: sei appuntamenti disputati tutti in condizioni di vento molto diverse ma comunque sfidanti, lungo un percorso esaltante che ha visto il debutto in occasione della nazionale di fine giungo a Vindicio della “Windurfer LT”, tavola che ha avuto l’innegabile merito (al netto di qualche difetto di gioventù) di rendere se possibile ancor più divertenti e serrati i confronti in acqua, attirando anche chi non era particolarmente attratto dalla “old” Windsurfer che si congeda dunque in questo 2018.

L’anno non è ancora finita e già si inizia a delineare quello che potrebbe essere il calendario di regate 2019 che si caratterizzerà con ogni probabilità per l’aumento del numero delle nazionali (molteplici, inedite ed anche prestigiose le candidature pervenute, tra cui alcune località non “visitate” dalla Classe nel corso degli ultimi anni), dalla riproposizione del “World Trophy” di Torbole in considerazione del notevole successo e visibilità ottenuti, dal Campionato Italiano che quasi certamente si disputerà in Toscana (Piombino) o Lazio (Anzio o Ostia) e la disputa della classica nazionale “più che open” in occasione del Windsurf Wold Festival, con la partecipazione dei concorrenti della Windsurfer Legend Race invitati a Mondello per festeggiare la “Withe Board – Windsurfer L.T.” insieme ai diversi brand che hanno accettato di essere coinvolti nella commercializzazione a sostegno della classe Windsurfer

CLASSIFICHE per categorie

Categoria F Donne

1. Celine Bordier, Tognazzi Marine Village
2. Simona Cristofori, Circolo Canottieri Tevere Remo
3. Manuela Arcidiacono, Albaria Mondello
4. Katerina Babikova, Albaria Mondello
5. Carola De Fazio, LNI Ostia
6. Margherita Thermes, ass vela sabazia
7. Vittoria Dongu, East Bay Anzio
8. Alice Tamburini, centro velice 3v

Categoria A Leggeri

1. Samuele Montino, Albaria Mondello
2. Andrea Marchesi, Ass. Velica Sabazia
3. Daniele Aromataro, Albaria Mondello
4. Luca Pacitto, c.v. Pointbreak Fregene
5. Paolo Barozzi, Centro Velico Piombinese
6. Luca Frascari, East Bay Anzio
7. Lorenzo Pavolini, Vela Sabazia
8. Paolo Rinaldi, Y.C. Anzio
9. Alessandro Minei, Albaria Mondello
10. Mario Valdivieso, C.V. Palinuro
seguono altri concorrenti

Categoria B Medio Leggeri

1 Luca Di Tomassi, LNI Civitavecchia
2 Marco Casagrande, Albaria Mondello
3 Massimiliano Casagrande, Albaria Mondello
4 Marco Costagli, LNI Piombino
5 Diego Gallmetzer, Circolo Surf Torbole
6 Berry Donkersloot, Circolo Surf Torbole
7 Enrico Cuini, LNI Porto S Elpidio
8 Luca Moscon, c.v. vindicio
9 Manuel Cardona
10 Mario Burchiani, C.N. Falconara
seguono altri concorrenti

Categoria C Medio Pesanti

1 Alessandro Torzoni, LNI Piombino
2 Andrea Beverino, Centro Surf Bracciano
3 Giampaolo Fantozzi, Nauticlub Castelfusano
4 Edoardo Thermes, ass vela sabazia
5 Gabriele di Paola, Ass. Vela Sabazia
6 Gerard Delmas, Club de Mar Vilanova (Spagna)
7 Vincenzo Baglione, Albaria Mondello
8 Juan Roig, Andrea Salce (Spagna)
9 Andrea Salce, c.v. pointbreak fregene
10 Alessandro Canessa, Windsurf Livorno S.S.D
seguono altri concorrenti

Categoria D Pesanti

1 Paco Cottone, Albaria Mondello
2 Peppe Barone, C.C. Aniene
3 Carlo Della Vedova, Planet Sail Bracciano
4 Massimo Onesti, Windsurf Livorno S.S.D.
5 Massimo Cecchetti, Windsurf Livorno S.S.D.
6 Alessandro Tonelli, compagnia della vela di Pesaro
7 Vasco Renna, Circolo Surf Torbole
8 Nicola Lopez, Nauticlub Castelfusano
9 Michele Cicerone, Circolo Surf Torbole
10 Alessandro Musetti, Windsurf Livorno S.S.D.
seguono altri concorrenti


  

 

 

 


Inserito da Redazione 21 settembre 2018
Albaria Prima Pagina è una pubblicazione, edita da Albaria A.S.D., iscritta il 26/03/1983 al n. 10 del registro della stampa presso il Tribunale di Palermo. E-mail albariapress@albaria.com


Esplora le webcam