Libri: “Gente a Mondello” un racconto scritto con il cuore

La pubblicazione sarà presentata sabato 2 Giugno 2018 a Palermo presso Palazzo Zingone Trabia. Un racconto scritto da Vincenzo Ippolito, un medico palermitano che pur vivendo a Montecatini dal 1985, non ha mai reciso il cordone ombelicale con l'amata Mondello

“Mondello è l’unico posto al mondo dove mi sento a casa mia”
Vincenzo Ippolito è nato a Palermo nel 1959, vi è cresciuto e vi ha studiato.
Vive a Montecatini Terme dal 1985 e a Mondello ha sempre avuto casa e ce l’ha tuttora e vi trascorre molti periodi dell’anno.

Ha scritto questo libro per tramandare ai posteri come si viveva, tanti anni fa, a Mondello perché riteneva importante che altri ne venissero a conoscenza perché il tempo, nel divenire del tempo, cancella i ricordi.

Mondello è l’unico luogo al mondo dove si sia sentito a casa.

Gente a Mondello è la storia che non era stata ancora scritta, che mancava, su questa straordinaria località un tempo alle porte di Palermo, oggi un suo quartiere… Mondello, una parte di una delle città più affascinanti e contrastate al mondo dove si viveva e si vive, probabilmente, la più dolce e la più spensierata delle vite che si possano vivere in questa parte della Sicilia.

Questa storia narra nei più minuti particolari la vita di tutti coloro che a vario titolo sono venuti a contatto con la realtà di questo borgo marinaro attraverso le esperienze vissute dall’autore nella sua infanzia, nella sua gioventù e oggi nella sua maturità. Vincenzo Ippolito ha trascorso tutte le estati (o, talvolta, parti di esse) della sua vita a Mondello – fin dal 1959 – e a Mondello ha vissuto da protagonista e da spettatore moltissimi e lunghissimi momenti delle varie fasi della sua personale evoluzione fisica ed intellettiva, fasi cronologiche vissute con persone dei più vari ambienti sociali e culturali che hanno impresso in lui ricordi indelebili.

Il contesto geografico diviene pertanto protagonista assoluto di Gente a Mondello e assume una singolare importanza proprio perché influenza in maniera determinante gli attimi, le ore, i giorni, i mesi delle persone che li hanno vissuti.

Luoghi nel luogo, persone, fatti, leggende, giochi, amori…

oggi sono,questi ricordi a tutti coloro che si sono succeduti nel tempo in uno dei posti di mare più belli del mondo.

Programma degli interventi
· Ore 17,30: il Dott. Roberto Pennisi presenta Mondello vista da un catanese, saluta gli ospiti e le personalità intervenute, presenta l’Autore e il libro in generale, enuncia la particolare modalità di presentazione del libro e il programma degli interventi (compresi quelli del pubblico) e mantiene il fil rouge fra gli interventi;
· Ore 17,45 Geraldina Piazza parlerà delle difficoltà nell’editing di un libro scritto da una persona che non scrive per professione.
· Ore 18,00: La Sig.ra Anna Maria Giglio presenterà brevemente la parte letteraria di “Gente a Mondello”.
· Ore 18,15 Il Dr. Vincenzo Ippolito interviene e in breve illustrerà:
– Il titolo del libro;
– le motivazioni che lo hanno spinto a scrivere “Gente a Mondello”;
– le modalità in cui ha espresso la propria opera;
– i particolari che differenziano “Gente a Mondello” dalle altre opere
su Mondello;
– l’utilità di “Gente a Mondello” e utilità della presentazione odierna.
· Ore 18,40: Insieme, Il Prof. Pippo Lo Cascio e la Dott.ssa Francesca Mercadante descrivono Mondello e gli abitanti di Mondello (stanziali, villeggianti e Roosevelt dagli anni ’60 ad oggi);
· Ore 19,00 Un ex Allievo dell’Istituto Roosevelt descrive motivazioni all’esistenza dell’Istituto, le persone che vi facevano parte e la vita nel collegio e il ritorno nel mondo dopo il periodo collegiale;
· Ore 19,15 Il Capitano Ignazio Arcoleo illustrerà le difficoltà che un mondellano, potenziale campione del mondo dello Sport incontrava negli anni ‘60/70 ad affermarsi;
· Ore 19,30 Vincenzo Baglione illustrerà le difficoltà che ha incontrato a inserire Mondello nel panorama sportivo mondiale e a confermare il Golfo di Mondello fra i luoghi del mondo dove è possibile divertirsi, fare cultura della vita all’aperto e fare sport a livello agonistico;
· Ore 19,45 Mario Cucina, Tommaso Immesi, Salvatore Totò Salvato parleranno del “Muto di Mondello”.
Seguiranno gli interventi del pubblico.


Inserito da Redazione 1 giugno 2018
Albaria Prima Pagina è una pubblicazione, edita da Albaria A.S.D., iscritta il 26/03/1983 al n. 10 del registro della stampa presso il Tribunale di Palermo. E-mail albariapress@albaria.com


Esplora le webcam