Olimpiadi 2016: Sono 158 gli azzurri già qualificati in vista di Rio de Janeiro. L’ultima a ottenere il pass Valentina Truppa nel Dressage.

Numeri ancora lontanissimi da quelli di Londra 2012: in quella occasione furono 291 gli azzurri in gara. Fra gli sport di squadra possono sperare ancora pallanuoto maschile e femminile, basket maschile e pallavolo femminile. Il dettaglio degli atleti qualificati.

294602-italys-valentina-truppa

di Valerio Tripi

L’ultima in ordine di tempo, fino ad ora, a tagliare il traguardo della qualificazione alle Olimpiadi di Rio de Janeiro è stata l’azzurra Valentina Truppa del Dressage. L’italiana in sella a Fixdesign Eremo del Castegno ha centrato l’obiettivo totalizzando complessivamente 1029 punti. Ad ufficializzare la qualificazione è stata la federazione internazionale dopo avere ultimato i conteggi mancanti. Salgono così a 158 gli azzurri che hanno già ottenuto il pass a cinque cerchi per la manifestazione che avrà inizio il 5 agosto. Numeri che ancora non sono nemmeno lontanamente vicini a quelli di Londra 2012. Quattro anni fa, infatti, l’Italia Team era formato da 291 atleti (126 donne e 165 uomini) in gara in 28 discipline. Al momento, invece, le donne certe di scendere in campo in Brasile sono 70, 88 gli uomini: solo 20 le discipline fino ad ora che vedranno in gara atleti italiani. Fra gli sport di squadra possono sperare ancora gli azzurri del basket, che si giocheranno tutto al torneo Preolimpico che si disputerà dal 4 al 10 luglio a Torino, e le ragazze della pallavolo, che puntano tutto sul World Olympic Qualification Tournament 1 che si disputerà in Giappone dal 14 al 22 maggio. Tutto ancora da decidere per uomini e donne del beach volley che dovranno essere fra le 15 migliori coppie del ranking mondiale il 10 luglio oppure arrivare nei primi due posti della Continental Cup che si disputerà a Stavanger in Norvegia dal 22 al 26 giugno 2016. Ultima possibilità per la pallanuoto a breve al torneo preolimpico: il Settebello sarà impegnato dal 2 al 10 aprile a Trieste: dodici nazionali e tre posti in palio. Il Setterosa, invece, deve salire sul podio del torneo che si disputerà in Olanda a partire dal 21 marzo.

Di certo qualunque sia il numero degli italiani presenti all’accensione del braciere olimpico della trentunesima edizione dei Giochi sarà impossibile ripetere i risultati di Londra 2012 con 28 medaglie e 8 ori. Un rendimento che posizionò l’Italia Team all’ottavo posto nel medagliere.

Ecco il dettaglio dei qualificati sul sito del CONI:

http://www.coni.it/it/news/primo-piano/11468-anche-il-dressage-a-rio-2016-qualificati-158-azzurri.html

Gli azzurri certi della partecipazione a Rio 2016 sono 158 (88 uomini, 70 donne) in 20 discipline differenti, con 55 pass individuali. Ecco il dettaglio:

 Nuoto (2 pass individuali: Gregorio Paltrinieri 1500 sl; Federica Pellegrini 200 sl – 20 carte olimpiche – 4×100 sl m e f – 4×100 mista m e f – 4×200 sl f);

– Canottaggio (14 carte olimpiche – due senza, due di coppia PL, quattro senza, quattro senza PL, doppio);

 Pallavolo (carta olimpica per la squadra maschile, 12 unità);

– Vela (11 carte olimpiche di cui 6 già attribuite a titolo individuale: nel 49er FX; nel RS:X femminile; nel Nacra 17 misto) in 8 classi: Laser Radial d, Laser Standard m Francesco Marrai, RS:X 1 m / RS:X d Flavia Tartaglini, 49er FX Giulia Conti e Francesca Clapcich, Nacra 17 Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri, 49er 2 u, Finn 1 u;

 – Tiro a Volo (9 carte olimpiche già attribuite a titolo individuale: Trap 3 (2 uomini e una donna, Massimo Fabbrizi, Giovanni Pellielo, Jessica Rossi), Double Trap (2 uomini, Antoninò Barilla e Marco Innocenti), Skeet 4 (2 uomini e 2 donne, Valerio Luchini e Gabriele Rossetti, Diana Bacosi e Chiara Cainero); 

– Tiro a Segno (5 carte olimpiche – Carabina 10 metri d, Carabina 3 p. m, 2 Pistola libera m, Carabina 50 metri m);

– Ginnastica artistica (5 carte olimpiche d);

– Ginnastica ritmica (5 carte olimpiche d);

– Tiro con l’Arco (4 carte olimpiche – 3 m e 1 d);

– Nuoto di Fondo (3 pass individuali: Simone Ruffini, Federico Vanelli, Rachele Bruni nella 10 km);

– Pugilato (2 pass individuali: Valentino Manfredonia 81 kg e Clemente Russo 91kg);

– Scherma (2 pass individuali nel fioretto femminile: Elisa Di Francisca e Arianna Errigo; 1 pass individuale nella sciabola maschile: Aldo Montano; 1 pass individuale nella spada femminile – nome da definire – 9 carte olimpiche -squadre di fioretto e di spada maschile, squadra di sciabola femminile);

– Tuffi (7 pass individuali – Trampolino 3 metri d – Tania Cagnotto e Maria Marconi – e Trampolino 3 m u – Andrea Chiarabini e Michele Benedetti – e piattaforma d – Noemi Batki, Trampolino 3 metri sincro u – Giovanni Tocci – e d – Francesca Dallapè);

– Pentathlon Moderno (2 pass individuali: Riccardo De Luca, Alice Sotero);

– Lotta (una carta olimpica, stile libero categoria 65 kg);

– Canoa (due carte olimpiche, K1 slalom maschile e femminile);

– Ciclismo (9 carte olimpiche – 5 prova su strada m di cui 2 valide anche per la crono m, 4 inseguimento a squadre f, 1 pass individuale nell’omnium maschile: Elia Viviani, 1 pass individuale nel keirin maschile: Francesco Ceci);

– Atletica (16 pass individuali Eleonora Giorgi, Libania Grenot, Gloria Hooper, Anna Incerti, Antonella Palmisano,Yadisleidy Pedroso, Elisa Rigaudo, Valeria Straneo, Alessia Trost, Marco De Luca, Fabrizio Donato, Marco Fassinotti, Daniele Meucci, Ruggero Pertile, Gianmarco Tamberi, Silvano Chesani);

– Nuoto sincronizzato (9 carte complessive per la squadra femminile, di cui 2 pass individuali per il duo femminile composto da Linda Cerruti e Costanza Ferro).

 – Sport Equestri (3 carte olimpiche per binomi nel completo, una carta olimpica per un binomio nel salto, una carta olimpica per un binomio nel dressage).

 


Inserito da Redazione 12 Marzo 2016
Albaria Prima Pagina è una pubblicazione, edita da Albaria A.S.D., iscritta il 26/03/1983 al n. 10 del registro della stampa presso il Tribunale di Palermo. E-mail albariapress@albaria.com


Esplora le webcam