Palermo protagonista della Vela paralimpica nazionale con: “Una Vela Senza Esclusi 2022”

La regata è valevole per la classifica che decreterà il campione della classe Hansa interzonale di Sicilia e Calabria 2022. Durante la manifestazione sono stati assegnati anche il Trofeo Panathlon Gabriella Caldarella e il Trofeo L.N.I. Pietro Caricato.

di Matilde Geraci
Da giovedì 31 marzo a domenica 3 aprile, Palermo ha fatto da sfondo all’8^ edizione di “Una vela senza esclusi”: una regata organizzata dalla sezione palermitana della Lega Navale Italiana su delega della Federazione Italiana Vela, con il patrocinio del Comune di Palermo, la collaborazione del Panathlon Club Palermo, del Civico Di Cristina Benfratelli, il Rotary Distretto 2110 Club Palermo Ovest, la Sclerosi Multipla Onlus e il Media partner Blog Sicilia. Nella giornata del 31 marzo, si è tenuto presso la Fonderia Oretea alla Cala il convegno “Sport e disabilità: non solo parole”, durante il quale sono intervenuti docenti dell’Università di Palermo, per sottolineare l’importanza dello sport nel percorso riabilitativo e di integrazione delle persone diversamente abili. Le prove in acqua si sono invece svolte dall’1 al 3 aprile. “Una vela senza esclusi” è anche il motto della sezione palermitana della Lega Navale Italiana. Esso rappresenta per il circolo il modo di diffondere la disciplina velica, affinché tutti i cittadini possano avere l’opportunità di approcciarsi alla disciplina velica.

“Una vela senza esclusi” nasce nel 2013 e fino al 2017 ha visto protagonista la classe palermitana Azzurra 600 composta da 5 imbarcazioni, sulle quali regatavano 25 atleti paralimpici provenienti da tutta Italia. L’obiettivo della regata, sin dalla sua concezione da parte della L.N.I. di Palermo, è quello di “diffondere la consapevolezza che lo sport della vela contribuisce fortemente all’integrazione all’interno di gruppi misti caratterizzati da vissuti e abilità diverse tra loro che si annullano, una volta in acqua, dove l’unica abilità che fa la differenza è quella velica”. Dal 2018 si è arricchita con la flotta Hansa 303, consentendo così di svolgere insieme alle regate della flotta Azzurra 600 anche i più importanti campionati Hansa 303, come il campionato nazionale area sud Hansa 303 2018 ed il campionato italiano 2019. Si tratta d’imbarcazioni appositamente concepite per atleti disabili in dotazione alla sezione. La classe Hansa 303 è governabile sia in singolo che in doppio da atleti disabili, ma anche normodotati.

Tornato dopo due anni di stop imposti dalla pandemia, l’evento ha visto la partecipazione degli atleti della classe Hansa provenienti dalla Liguria, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Marche, Campania, Calabria e dalla stessa Sicilia, che hanno regatato in un percorso a bastone a bordo delle imbarcazioni Hansa 303 davanti il golfo del capoluogo siciliano. Quattordici gli equipaggi presenti: tre nella categoria Hansa 303 singoli e undici nella categoria Hansa 303 doppio. Si segnala anche la presenza di un equipaggio di pazienti con patologie cardiache dell’Arnas Civico di Palermo. La manifestazione è valida anche per la classifica che decreterà il campione della classe Hansa interzonale di Sicilia e Calabria 2022, evento inserito nel calendario F.I.V. della VII zona.

Nella prima giornata di regate, la prima prova è stata accompagnata da un vento di libeccio con un’intensità di 15 nodi. Il forte vento ha caratterizzato invece la seconda prova, tanto che il Comitato di regata ha deciso di accorciare il percorso alla prima boa di poppa. Sabato 2, al vento sempre più intenso si è accompagnata anche la pioggia: condizioni meteo proibitive, che hanno costretto gli equipaggi a rimanere a terra. Per l’ultima giornata di regate il cielo si è fatto finalmente terzo e il vento di ponente ha soffiato raffiche fino a 15 nodi, consentendo per fortuna lo svolgersi delle prove. Nel classico percorso a bastone atleti paralimpici e normodotati hanno disputato 2 prove, dando ulteriore dimostrazione del carattere inclusivo della classe Hansa.

Alla cerimonia di premiazione il presidente del circolo organizzatore, nonché vicepresidente della VII zona F.I.V., Giuseppe Tisci e il Presidente della Classe Hansa Carmelo Forastieri hanno evidenziato come, grazie al lavoro svolto dai circoli in sinergia con la Federazione Italiana Vela, la classe Hansa sia cresciuta molto, diventando il punto di riferimento per la vela Paralimpica Italiana. Nella stessa giornata sono stati inoltre assegnati al primo classificato della categoria singolo anche il “Trofeo Panathlon Gabriella Caldarella” e al primo classificato della categoria Hansa doppio il “Trofeo Lega Navale Italiana Pietro Caricato”; nonché effettuata una raccolta fondi da destinare a progetti di accoglienza della L.N.I. per le famiglie ucraine già giunte a Palermo.

Questi i podi finali ed a seguire la classifica completa

CLASSIFICA SINGOLI
1 Vincenzo Gulino (CV Crotone)
2 Carmelo Forastieri (Lni Palermo)
3 Giuseppe Di Salvo (Lni Palermo)
CLASSIFICA DOPPI
1 Ferroni – Verna (Lni Chiavari)
2 Capone – Gippetto (Lni Palermo)
3 Privitera – Bruno (VC Cefalù)


Inserito da Redazione 4 Aprile 2022
Albaria Prima Pagina è una pubblicazione, edita da Albaria A.S.D., iscritta il 26/03/1983 al n. 10 del registro della stampa presso il Tribunale di Palermo. E-mail albariapress@albaria.com


Esplora le webcam