Il SUP CLINIC con l’olimpionico Federico Esposito a Mondello

Sabato 17 e domenica 18 marzo la spiaggia di Palermo è stata scenario di due giorni di stage di SUP (stand-up paddle) tenuti da Federico Esposito, atleta toscano portacolori del club Albaria e rappresentante dell’Italia nel windsurf ai giochi olimpici di Londra 2012, il quale ha recentemente conseguito meritati successi in questa nuova ma già seguitissima disciplina operante in Italia sotto l'egida della FISW (Federazione Italiana Sci Nautico e Wakeboard).



Il giovane atleta di Piombino, reduce da un ottimo quinto posto su oltre cinquecento partecipanti alla “Gla Gla Race” sul lago di Annecy in Francia, ha peraltro unito l’utile al dilettevole, cogliendo l’occasione della sua visita in Sicilia per allenarsi in vista della prima tappa del “Paddle League” che si terrà a Villa Franche, vicino Nizza, gara valida di fini del “World Rankin”.


La giornata del sabato si è aperta con una parte teorica in cui sono stati toccati vari ambiti del SUP: le differenti tipologie di attrezzatura (tavole/pagaie) e specialità, i materiali utilizzati, le competizioni organizzate in tutto il modo e in ultimo le federazioni di riferimento del Coni.

Molteplici gli spunti interessanti emersi e le domande dei partecipanti, smaniosi di scendere in acqua nonostante le condizioni meteo non favorevoli.

Dopo una sessione di esercizi di riscaldamento, respiratori e di coordinamento, guidata dal dott. Francesco Atanasio, tutti finalmente in mare per una bellissima passeggiata di gruppo verso la piazza di Mondello, nel corso della quale tutti hanno avuto modo di mettere in pratica quanto precedentemente appreso grazie ai consigli dell’esperto Federico Esposito (sotto nella foto a destra).


Il percorso prevedeva inizialmente la traversata da Mondello verso l’Avamposto, passando per la riserva marina di Capo Gallo, luogo che si caratterizza per i suoi tramonti mozzafiato e che già in passato è stato utilizzato da Albaria come base sia per gli allenamenti in windsurf che per quelli in SUP.
Un the, una doccia calda, tante risate, divertimento, sana condivisione ed appuntamento a domenica mattina con in programma una gara articolata su un tracciato di circa 2 chilometri per gli amatori uno sprint di 4 per i “Pro”.

E’ sempre Francesco Atanasio a guidare nuovamente il riscaldamento degli “atleti” prima della partenza dalla spiaggia antistante l’Albaria.

La flotta dei SUP ha fatto dunque rotta verso lo stabilimento balneare (ex-Charleston) utilizzato come boa per l’occasione e ritorno verso l’Albaria, lungo un percorso che verrà ripetuto per due volte dai “pro”.



Arrivo, dunque, in volata sotto lo sguardo dei passanti incuriositi da questa specialità che raccoglie sempre più consensi e presenta una base di praticanti in continua crescita in tutto il mondo.

Link Foto: https://www.facebook.com/pg/AlbariaOFFICIAL/photos/?tab=album&album_id=1860550943965756

Guido Amato


Inserito da Redazione 19 Marzo 2018
Albaria Prima Pagina è una pubblicazione, edita da Albaria A.S.D., iscritta il 26/03/1983 al n. 10 del registro della stampa presso il Tribunale di Palermo. E-mail albariapress@albaria.com


Esplora le webcam