Vela Classi Olimpiche: Assegnati i titoli italiani a Napoli

Ecco i campioni che salutano la città campana con la medaglia vinta nelle rispettive classi: Cherin-Tesei (49er), Conti-Clapcich (49er FX), Bissaro-Sicouri (Nacra 17), Mattia Camboni (RS:X M), Laura Linares (RS:X W), Michele Paoletti (Finn), Ferrari-Calabrò (470 M), Di Salle-Dubbini (470 W), Marco Gallo (Laser Standard), Joyce Floridia (Laser Radial). Successo di Antonio Squizzato nella paralimpica 2.4 mR) e nel windsurf giovanile (RS:X youth) di Giorgia Speciale e Matteo Evangelisti.

fTaccola_FTO1899

laura_linares_podio

Di Edoardo Ullo

Napoli saluta l’edizione 2015 del Campionato Italiano Classi Olimpiche di vela, don direttive della FIV, coordinato dalla V Zona ed organizzato dai tre circoli nautici più antichi della città (Circolo del Remo e della Vela Italia, Reale Yacht Club Canottieri Savoia e Club Nautico della Vela) con sede a Santa Lucia.

Un evento che ha trasformato la città del Maschio Angioino nella capitale della vela italiana offrendo uno spettacolo eccezionale alle numerose persone che, soprattutto nel week end, dal Lungomare Caracciolo hanno assistito alla spettacolarità delle 200 vele e seguire gli atleti impegnati nella rincorsa ai titoli Italiani delle dieci classi olimpiche (Laser Standard, Laser Radial, 470 uomini, 470 donne, 49er, 49er FX, Nacra 17, Finn, tavola a vela RS:X uomini ed RS:X donne). In gara anche la paralimpica 2.4 mR e le tavole a vela RS:X Youth nelle categorie maschile e femminile.

Numeri che sarebbero potuti essere decisamente più ampi e che sono stati limitati ad un ristretto lotto di validissimi partecipanti fra cui gli equipaggi di punta della Squadra italiana che quest’anno hanno ben figurato nelle gare internazionali ed a Napoli hanno dato vita a match race fra i soli due 49ER FX e gare spettacolari nelle classi Nacra 17 e 49er maschile con rispettivamente 5 e 10 concorrentii. Flotta numerosa per la classe Laser standard che ha registrato il più alto numero di partecipanti fra tutte e dieci le classi Olimpiche che non è andato oltre i 190 equipaggi.

Croce_Marchesini_Sensini
Nella foto da sinistra Carlo Croce, Michele Marchesini, Alessandra Sensini – rispettivamente Presidente e Direttori Tecnici della Federvela

Nel rispetto assoluto per tutti i concorrenti e quelli che hanno partecipato ma anche quelli che per varie ragioni hanno disertato, non è possibile nascondere la scarsa partecipazione numerica a questa manifestazione della Vela Olimpica Italiana. Manifestazione questa di primaria importanza per la Federazione Italiana Vela le cui normative, emanate sotto la direzione Tecnica di Michele Marchesini ed Alessandra Sensini, oltre a decrementare la partecipazione all’attività olimpica della vela in Italia, hanno continuato a danneggiare anche per il 2015 gran parte degli atleti componenti la Squadra Nazionale di Vela Olimpica Italiana, creando disgregazione piuttosto che aggregazione, con dei comparti esclusivi ed obbligando addirittura alcuni atleti non facenti parte della “preparazione centralizzata” a sottoscrivere rinunce ad essere convocati a partecipare alle competizioni ufficiali (fra cui anche Mondiale ed Europei) per le quali gli stessi atleti si sono legittimamente qualificati.
L’ultima giornata di regate è stata caratterizzata da una brezza tra gli 8 ed i 12 nodi. Condizioni ideali che hanno permesso la disputa delle regate decisive per l’assegnazione dei titoli della vela olimpica che ha vissuto un week-end intenso nonostante venerdì non si sia disputata alcuna prova per assenza di vento.

I nuovi campioni italiani delle Classi Olimpiche, dunque, sono: Stefano Cherin e Andrea Tesei (YC Porto San Rocco-YC Adriaco) per la classe 49er, Giulia Conti e Francesca Clapcich (CC Aniene-Aeronautica Militare) per il 49er FX, Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri (Fiamme Azzurre) per i Nacra 17, Mattia Camboni (Fiamme Azzurre) per la tavola a vela RS:X uomini, Laura Linares (Marina Militare) per la tavola RS:X donne, Michele Paoletti (SV Barcola Grignano) per il Finn, Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (LNI Ostia) per il 470 uomini, Benedetta Di Salle ed Alessandra Dubbini (YC Italiano-CV Toscolano Maderno) per il 470 donne, Marco Gallo (Fiamme Gialle) per il Laser Standard, Joyce Floridia (Fiamme Gialle) per il Laser Radial e Antonio Squizzato (SC Garda Salò) per la classe paralimpica dei 2.4 mR.

Successo, e relativo premio in denaro, per il Circolo Canottieri Aniene che ha ottenuto il primo posto nella speciale classifica a squadre riservata ai circoli velici, una delle novità del Campionato Italiano Classi Olimpiche 2015 di Napoli.
L’Aninene ha chiuso davanti alla Sezione Vela della Guardia di Finanza (Fiamme Gialle) ed allo Yacht Club Italiano di Genova.

11822278_850452731670262_8106934835776230050_nCLASSIFICHE GENERALI CICO – Campionati Italiani Classe Olimpica
Classi n. 10 – totale equipaggi 190

link Classifiche complete (PDF) CLASSIFICHE FINALI CICO 2015

49er (10 equipaggi)
1. Stefano Cherin-Andrea Tesei (Y. C. Adriatico, Y. C. Porto S. Rocco)
2. Luca Dubbini-Roberto Dubbini (S. C. Garda Salò Ass. Sport)
3. Jacopo Plazzi- Umberto Molineris (Circ. Canottieri Aniene)
4. Ruggero Titta-Massimo Cavalli (Circolo Velico Gargano, Guardia di Finanza)
5. Umberto Crivelli Visconti-Gianmarco Togni (Circolo del Remo e della Vela)

49er FX (2 equipaggi)
1. Giulia Conti-Francesca Clapcich (Aeronautica, Canottieri Aniene)
2. Maria Ottavia Raggio-Paola Bergamaschi (S.C. Garda Salò, C.V. La Spezia)

Nacra 17 (5 equipaggi)
1. Vittorio Bissaro-Silvia Sicouri (GS Fiamme Azzurre)
2. Francesco Porro-Giovanna Micol (Circ. Canottieri Aniene)
3. Lorenzo Bressani-Caterina Marianna Banti (Circ. Canottieri Aniene)
4. Francesco Sabatini-Marcella Mamusa (Circ. Canottieri Aniene)
5. Gianluigi Ugolini-Martina Cavallari (ASD Centro VE, Compagnia della Vela)

RS:X uomini (8 concorrenti)
1. Mattia Camboni (Fiamme Azzurre)
2. Federico Esposito (GS Polizia di Stato)
3. Daniele Benedetti (LNI Civitavecchia)
4. Michele Cittadini (Windsurfing Club Cagliari)
5. Giuseppe Zerrillo (Albaria)

RS:X donne (5 concorrenti)
1. Laura Linares (Marina Militare)
2. Marta Maggetti (Windsurfing Cagliari)
3. Flavia Tartaglini (Guardia Di Finanza)
4. Veronica Fanciulli (GS Aeronautica)
5. Elena Vacca (C. V. Windsurfing Cagliari)

470 uomini (15 equipaggi)
1. Giacomo Ferrari- Giulio Calabrò (LNI Ostia)
2. Matteo Capurro-Matteo Puppo (YC Italiano)
3. Emanuele Savoini-Enzo Savoini (LN Genova)
4. Niccolo Bertola-Jacopo Izzo (LNI Ostia-Aeronautica)
5. Jacopo David Rizzi-Matteo Barison (LNI Venezia)

(Campione nazionale Juniores – Non pervenuto)

470 donne (7 equipaggi)
1. Benedetta Di Salle-Alessandra Dubbini (YC Italiano-CV Toscolano Maderno)
2. Elena Berta-Sveva Carraro (Circ. Canottieri Aniene)
3. Cecilia Zorzi-Bianca Caruso (ASD Vel-Circo Vela Arco)
4. Sara Scotto Di Vettimo-Alice Tamburini (CN Posillipo)
5. Roberta Caputo-Alice Sinno (Circ. Canottieri Aniene)

(Campione nazionale Juniores – Non pervenuto)

Laser Standard (80 concorrenti)
1. Marco Gallo (Guardia di Finanza)
2. Giovanni Coccoluto (Guardia di Finanza)
3. Alessio Spadoni (Circ. Canottieri Aniene)
4. Marco Benini (Fraglia Vela Riva)
5. Nicolò Villa (C.V. Torbole)

(Campione nazionale Juniores – Non pervenuto)

Laser Radial (32 concorrenti)
1. Tania Elias Calles (MEX)
1. Joyce Floridia (Fiamme Gialle) (campionessa italiana)
2. Silvia Zennaro (Compagnia Vela)
3. Francesca Frazza (Fraglia Vela Riva)
4. Maelle Frascari (Planet Sail Bracciano)
5. Maelle Fracari (Plane Sail Bracciano)

(Campione nazionale Juniores – Non pervenuto)

Finn (26 concorrenti di cui 2 stranieri)
1. Michele Paoletti (SV Barcola Grignano)
– Alikan Kaynar (TUR, Fenerbache) –
2. Giorgio Poggi (Guardia di Finanza)
3. Simone Ferrarese (Circolo Vela Bari)
4. Enrico Voltoloni (Guardia di Finanza)
– Egor Terpigoney – (Russia)
5. Filippo Baldassarri (Guardia di Finanza)

__________________________________________

Paralimpica (11 concorrenti)
2.4 mR
1. Antonio Squizzato (Garda Salò)
2. Daniele Malavolta (ASD Liberi)
3. Pasquale Lapera (CV. S. Club Portisco)
4. Stefano Maurizio (Compagnia della Vela)
5. Angelo Boscolo (Asd Jesolo Yacht Club)

Giovanili RSX Youth
RS:X youth uomini (11 concorrentii)
1. Matteo Evangelisti (LNI Civitavecchia)
2. Carlo Ciabatti (Windsurfing Club Cagliari)
3. Francesco Tomasello (Roggero di Lauria)
4. Antonino Cangemi (Roggero di Lauria)
5. Ruggero Lo mario (Roggero di Lauria)

RS:X youth donne (4 concorrenti)
1.
Giorgia Speciale (Stamura Ass Sport)

2. Giulia Alagna (Albaria)
3. Enrica Schirru (Windsurfing Club Cagliari)
4. Desirè Tumbarello (CC Marsala).

 


Inserito da Redazione 22 settembre 2015
Albaria Prima Pagina è una pubblicazione, edita da Albaria A.S.D., iscritta il 26/03/1983 al n. 10 del registro della stampa presso il Tribunale di Palermo. E-mail albariapress@albaria.com


Esplora le webcam