Vela classi olimpiche: Tutto pronto a Miami per la seconda tappa delle World Cup Series 2019

Le regate scatteranno il 28 gennaio per chiudersi il 3 febbraio. Al via oltre 600 iscritti in rappresentanza di 62 Paesi. Sono 29 gli azzurri in gara

Di Edoardo Ullo

È ormai tutto pronto per la seconda tappa delle World Cup Series 2019 che si terrà nello specchio d’acqua di Miami dal 28 gennaio al 3 febbraio. Si tratta di un evento velico decisamente importanti in vista della preparazione alle prossime Olimpiadi di Tokyo 2020.

Tanti i big in gara. Nella 470 maschile, Luke Patience e Chris Grube (GBR) hanno dominato l’anno scorso a Miami e punteranno al bis. In acqua 37 equipaggi in grado di far bene. Tra questi i campioni del mondo in carica, i francesi Kevin Peponnet e Jeremie Mion, ma anche i greci Panagiotis Mantis e Pavlos Kagialis e gli svedesi Anton Dahlberg e Fredrik Bergström.

Nelle 470 donne, 31 equipaggi si contenderanno per la supremazia su Biscayne Bay. Le slovene Tina Mrak e Veronika Macarol hanno dominato il gruppo nel 2018 a Miami e sono tornati sulle stesse acque nel tentativo di ripetere l’impresa. Affronteranno la dura concorrenza delle giapponesi Ai Kondo Yoshida e Miho Yoshioka. Quest’ultimo ha vinto l’oro iridato ad Aarhus (Danimarca) e si è classificato terzo l’anno scorso a Miami. Dopo essersi piazzati secondi al primo evento della Coppa del Mondo Hempel 2019 a Enoshima, in casa, puntano questa volta a prestazioni simili di alto livello.

Afrodite Zegers e Anneloes van Veen (NED) hanno vinto a Enoshima prima delle giapponesi. Zegers ha una nuovo partner per il 2019 – medaglia di bronzo a Londra 2012 e pluricampionessa del mondo Lobke Berkhout. Anche loro punteranno a fare bene.

La flotta della Finn con 27 barche sarà guidata dalla favorita americana e dalla medaglia di bronzo olimpica di Rio 2016 Caleb Paine, che ha ottenuto un argento nel 2018 dietro al britannico Giles Scott.

Paine ha concluso un dodicesimo deludente nei Campionati del Mondo di vela Hempel, mancando qualificazioni negli USA alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Avrà un’altra possibilità di qualificare la nazione alla Finn Gold Cup alla fine di quest’anno, ma mirerà a iniziare il 2019 con un’altra medaglia.

Scott non sarà a Miami per difendere il suo titolo, ma c’è un’abbondanza di grandi talenti della vela che si contenderanno il podio. Il brasiliano Jorge Zarif è tornato nel Finn dopo il suo successo alla Star Sailors League Finale alle Bahamas e ha un grande pedigree di corse a Miami. Ha due medaglie d’oro al suo nome – nel 2016 e 2017 – e prenderà di mira un terzo.

Tanti i protagonisti attesi della Laser Radial saranno tutte a Miami. Al via la campionessa del mondo, la belga Emma Plasschaert, la medaglia d’oro olimpica di Rio 2016, l’olandese Marit Bouwmeester e si segnala il ritorno della vincitrice di Miami dello scorso anno, Alison Young. In totale ci saranno 68 partecipanti.

Il Laser sarà la più grande flotta di Miami con 105 iscritti sulla linea di partenza. La medaglia d’oro olimpica di Rio 2016 Tom Burton (AUS) ha dominato il gruppo nel 2018, vincendo con una giornata di anticipo. Negli ultimi tempi, è stato bloccato in una intensa battaglia con il compatriota Matt Wearn mentre i due combattevano per il singolo spot Tokyo 2020 per l’Australia. La battaglia riprenderà a Miami e si prevede che diventerà più feroce che mai.

Tra i laser non ci sarà il cipriota Pavlos Kontides, Rolex World Sailor of the Year e il campione del mondo 2017 e 2018.

Dopo il primo appuntamento di Enoshima dello scorso settembre tornano in acqua le classi olimpiche con oltre 600 iscritti in rappresentanza di 62 Paesi. Ventinove gli italiani in gara.

Nella RS: X maschile troviamo Carlo Ciabatti (Windsurfing Club Cagliari), Mattia Camboni (GS Fiamme Azzurre) e Daniele Benedetti (SV Guardia di Finanza). Nella RS: X femminile Flavia Tartaglini (SV Guardia di Finanza), Veronica Fanciulli (Aeronautica Militare) e Marta Maggetti (SV Guardia di Finanza).

Nei Laser Radial, a difendere i colori azzurri saranno Carolina Albano (RYCC Savoia), Silvia Zennaro (SV Guardia di Finanza), Valentina Balbi (YC Italiano), Francesca Frazza (FV Peschiera del Garda) e Isabella Filippo (SV Cosulich).
I Laser Standard sono affidati a Giovanni Coccoluto (SV Guardia di Finanza), Marco Gallo (SV Guardia di Finanza), Nicolò Villa (CV Tivano), Gianmarco Planchestainer (SV Guardia di Finanza).

Nei 470 uomini Giulio Calabrò (Marina Militare) e Matteo Capurro con Matteo Puppo (YC italiano).

Nei 470 donne, Elena Berta con Bianca Caruso (Aeronautica Militare – Marina Militare) e Bendetta Di Salle con Alessandra Dubbini (Marina Militare – SV Guardia di Finanza).

Nei 49er Uberto Crivelli Visconti con Gianmarco Togni (Marina Militare) e Simone Ferrarese con Valerio Galati (CV Bari – LNI Trani).

Infine, nei 49er FX troviamo Maria Ottavia Raggio con Jana Germani (CV La Spezia – Sirena CN). 

http://www.sailing.org/

World Cup Results: http://sailing.org/worldcup/results/index.php

 


Inserito da Redazione 26 gennaio 2019
Albaria Prima Pagina è una pubblicazione, edita da Albaria A.S.D., iscritta il 26/03/1983 al n. 10 del registro della stampa presso il Tribunale di Palermo. E-mail albariapress@albaria.com


Esplora le webcam