Vela: Giulia Conti e Francesca Clapcich si qualificano per le Olimpiadi di Rio 2016

Ecco i primi atleti della vela azzurra che hanno ottenuto ufficialmente il pass per i prossimi Giochi Olimpici di Rio de Janeiro. Il Consiglio della Federvela, infatti, ha ratificato la qualificazione dell'equipaggio Conti/Clapcich nella classe 49er FX. Nell'elenco del CONI si sono aggiunti i primi nomi della vela con sette specialità delle dieci olimpiche. Esclusi gli azzurri delle classi 470 (maschile e femminile) e FINN, per non aver ancora ottenuto la qualificazione da parte dell'ISAF.

Conti_clapcich_santander

Conti_clapcich_sibello_santander
Foto/Toccola: Santander 2014 – Giulia Conti e Francesca Clapcich con al centro il tecnico Gianfranco Sibello

di Valerio Tripi

L’equipaggio composto da Giulia Conti e Francesca Clapcich è il primo ad avere ottenuto la certezza di partecipare alle prossime Olimpiadi. Il Consiglio della Federazione Italiana Vela, infatti, ha ratificato la proposta della direzione tecnica per l’inserimento nella lista del CONI del primo degli equipaggi azzurri. Le due atlete, dello skiff femminile 49er FX, hanno raccolto eccellenti risultati nell’ultimo biennio centrando il titolo di Campionesse Italiane ed Europee. Giulia Conti, nata a Roma il 4 novembre 1985 e tesserata per il Circolo Canottieri Aniene, sarà alla quarta partecipazione olimpica, avendo già rappresentato l’Italia nel 2004 ad Atene nel triplo a chiglia (Yngling), nel 2008 a Pechino nel doppio femminile (470F) e nel 2012 a Londra nuovamente nel 470F (in entrambi i casi con Giovanna Micol), con un quinto posto sia in Cina che in Inghilterra come miglior risultato.

“Quella di Rio sarà la mia quarta partecipazione olimpica – dice Giulia – quindi il solo fatto di esserci non mi emoziona più di tanto: vorrei però che fosse la ciliegina sulla torta, ma non la vivo come un’ossessione, è una regata da affrontare con la stessa grinta e concentrazione di sempre”.

IMG_3997
Nella Foto Giulia Conti al timone del 470, classe con cui ha partecipato alle Olimpiadi di Londra 2012.

È alla seconda Olimpiade Francesca Clapcich, nata a Trieste il 28 gennaio 1988 e tesserata per il Gruppo Sportivo Aeronautica Militare, dopo l’esperienza a Londra 2012 nel singolo femminile Laser Radial (diciannovesimo posto).

L’equipaggio si è formato all’inizio del 2013: Giulia e Francesca, rispettivamente timoniera e prodiera, hanno rapidamente scalato la vetta delle classifiche della classe 49er FX. A seguire Giulia Conti e Francesca Clapcich, il tecnico federale Gianfranco Sibello (olimpionico in ben tre edizioni dei Giochi 49er maschile). “Giulia e Francesca – dice il direttore tecnico della nazionale Michele Marchesini – hanno evidenziato nel corso dell’ultimo biennio una striscia di risultati di valore molto elevato che ha permesso loro di essere assolutamente compatibili con una partecipazione Olimpica.”

Qualificazione meritata per Giulia Conti e Francesca Clapcich nel 49er FX, mentre per le altre classi comunicate al CONI dalla Federazione Italiana Vela, la stessa segnalerà gli altri azzurri della vela che avranno ottenuto i migliori risultati raggiunti nel corso dell’attività svolta.

Nell’elenco del CONI aggiornato al 27 ottobre, con discipline specialità ed atleti, la vela olimpica compare con 7 delle 10 classi. Escluse le due classi 470 (maschile e femminile) e quella FINN che non hanno ottenuto ancora la qualificazione della Federazione mondiale della vela (ISAF).

Gli azzurri certi della partecipazione a Rio 2016 sono 114 (67 uomini, 47 donne) in 17 discipline differenti, con 26 pass individuali. aggiornato al 27 ottobre 2015 Link sito CONI:
http://www.coni.it/it/news-ss/primo-piano/10804-giulia-conti-e-francesca-clapcich-49er-fx-prime-veliste-col-pass-olimpico-individuale.html

Ecco il dettaglio:
Nuoto: (2 pass individuali: Gregorio Paltrinieri 1500 sl;  Federica Pellegrini 200 sl – 20 carte olimpiche – 4×100 sl m e f – 4×100 mista m e f – 4×200 sl f)
Canottaggio: (14 carte olimpiche – due senza, due di coppia PL, quattro senza, quattro senza PL, doppio)
Pallavolo: (carta olimpica per la squadra maschile, 12 unità)
Vela: (10 carte olimpiche di cui 2 individuali nel 49er FX) in 4 classi: Laser Radial d, Laser Standard m, RS:X 1 m e 1 d, 49er FX Giulia Conti e Francesca Clapcich, Nacra 17 1 m e 1 d, 49er 2 u)
Tiro a Volo: (9 carte olimpiche- Trap 3 – 2 uomini e 1 donna- Double Trap -2 – Skeet 4 – 2 uomini e 2 donne)
Tiro a Segno: (5 carte olimpiche – Carabina 10 metri d, Carabina 3 p. m, carabina a terra m, Pistola libera m, Carabina 50 metri m)
Ginnastica artistica: (5 carte olimpiche d)
Ginnastica ritmica: (5 carte olimpiche d)
Tiro con l’Arco: (4 carte olimpiche – 3 m e 1 d)
Nuoto di Fondo: (3 pass individuali: Simone Ruffini, Federico Vanelli, Rachele Bruni nella 10 km)
Pugilato (2 pass individuali: Valentino Manfredonia 81 kg e Clemente Russo 91kg)
Tuffi (2 carte olimpiche – Trampolino 3 metri d e piattaforma d)
Pentathlon Moderno: (2 pass individuali: Riccardo De Luca, Alice Sotero)
Lotta: (una carta olimpica, stile libero categoria 65 kg)
Canoa: (due carte olimpiche, K1 slalom maschile e femminile)
Ciclismo: (una carta olimpica, crono maschile)
Atletica: (15 pass individuali Eleonora Giorgi, Libania Grenot, Gloria Hooper, Anna Incerti, Antonella Palmisano,Yadisleidy Pedroso, Elisa Rigaudo, Valeria Straneo, Alessia Trost, Marco De Luca, Fabrizio Donato, Marco Fassinotti, Daniele Meucci, Ruggero Pertile, Gianmarco Tamberi)

 

 


Inserito da Redazione 28 Ottobre 2015
Albaria Prima Pagina è una pubblicazione, edita da Albaria A.S.D., iscritta il 26/03/1983 al n. 10 del registro della stampa presso il Tribunale di Palermo. E-mail albariapress@albaria.com


Esplora le webcam