Windsurf: tutto pronto per il Campionato Europeo Classe Techno 293

Dopo 11 anni, Cagliari torna ad ospitare l'evento in programma dal lunedì 18 aprile a sabato 23. Assente per il concomitante campionato IQfoil Il Youth e Junior il fuoriclasse cagliaritano Federico Piloni. Per il segretario generale della IWA Piotr Oleksiak: “Entusiasti della scelta, Cagliari è una delle case del windsurf, il luogo è bello e affidabile in termini di condizioni meteo” .

di Matilde Geraci
Conto alla rovescia per il Campionato Europeo di Windsurf classe Techno 293, che dopo ben 11 anni dalla fortunata edizione che portò nelle splendide acque del Poetto oltre trecento windsurfisti, torna a Cagliari, sugellando nuovamente il legame tra la specialità scelta e amata dai giovani windsurfer anche perché propedeutica alla classe olimpica e il Windsurfing Club Cagliari, circolo che nel 2015 aveva organizzato anche il campionato mondiale della classe.

Locandina ed immagini della cerimonia di apertura

“Il nostro circolo ha una vocazione particolare per il windsurf, proprio sulla tavola sono cresciuti alcuni grandi campioni come Marta Maggetti, quarta classificata alle ultime Olimpiadi, Carlo Ciabatti, Michele Cittadini, Mattia Onali e Federico Pilloni”, ha detto il presidente del Windsurfing Club Cagliari, Andrea Caproni, durante la conferenza stampa di presentazione dell’evento. “Abbiamo una predilezione particolare per il Techno 293 e siamo quindi felici dell’assegnazione di questo evento, che rappresenta anche il nostro ritorno sulla scena internazionale, dopo questi ultimi due anni difficili dove comunque siamo sempre stati in prima linea negli eventi zonali e internazionali. Sarà senz’altro un campionato divertente e competitivo: la classe Techno 293 è un’ottima classe propedeutica a quella olimpica, accessibile a tutti, sia dal punto di vista tecnico che economico. Ha un alto valore formativo e permette anche ai più giovani di praticarla e incrementare la propria passione per il windsurf, anche per questo colleziona sempre numeri altissimi”. Gli fa eco il segretario generale della classe Techno 293 internazionale, Piotr Oleksiak: “È un piacere tornare qui a Cagliari, le condizioni meteo sono sempre meravigliose e non stupisce che tanti campioni siano cresciuti qui. Cagliari e il club ospitante sono ben noti per i loro allenatori di prima classe e per i windsurfisti medagliati. Si potrebbe dire che è una delle case del windsurf. Ovviamente non si tratta di una sorpresa in quanto il luogo è bello e affidabile in termini di condizioni meteo. Siamo tutti impazienti di partecipare”.

La manifestazione partirà con una cerimonia inaugurale nella giornata di domenica 17 aprile, destinata alle registrazioni. I regatanti iscritti finora sono 277, e provengono da 18 nazioni. Tra i Paesi più rappresentati – oltre all’Italia, che al momento si presenta con 125 atleti – troviamo la Grecia con 23 atleti, e la Turchia e la Spagna, entrambe con 16 atleti. Anche partecipanti provenienti dalla Repubblica Ceca, dall’Estonia, dall’Ungheria e da Israele. Ben nutrita la compagine femminile, con 101 atlete sul totale degli iscritti. In virtù della sua formula Open, la competizione ammette anche concorrenti extraeuropei (che rimangono comunque fuori dalla lotta per il titolo). Ecco perché anche una delegazione del Giappone composta da 8 atleti ha sottoscritto la propria partecipazione, come a voler sottolineare con la propria presenza la rilevanza, nonché l’aspettativa, di uno dei primi eventi europei post pandemia.

I regatanti sono tutti giovanissimi, di età compresa tra i 13 e 17 anni, suddivisi in cinque categorie, ciascuna delle quali gareggerà per un titolo diverso, ripartito in maschile e femminile: Under 13, Junior (Under 15), Youth (Under 17), Plus Youth (Under 19) e Plus Open. La flotta più numerosa è quella Under 17, con 101 iscritti, seguita dall’Under 15, con 83. Occhi puntati sul campione in carica Under 13 Pierluigi Caproni, portabandiera del circolo organizzatore e che questa volta gareggerà nell’Under 15 maschile. Confermato anche un altro vincitore tra quelli dello scorso anno ai campionati europei di Tallinn: il turco Artun Senol, pure lui passato alla categoria superiore, dall’Under 15 all’Under 17. Ma i nomi dei giovani talenti che si sfideranno nei prossimi giorni a Cagliari non si fermano qui. Saranno presenti infatti anche due tra i campioni del mondo in carica: l’italiano Mathias Bortolotti (iridato nell’Under 13, ma in quest’occasione passato alla categoria superiore Under 15) e la ceca Nela Sadikova, che a Torbole si era imposta nell’Under 17 femminile. Non troveremo invece purtroppo un altro fenomeno mondiale del Windsurf, il cagliaritano campione Under 17 Federico Pilloni, ma la sua è un’assenza giustificata. Negli stessi giorni l’atleta è infatti impegnato a gareggiare a Campione del Garda per la nuova classe Olimpica giovanile IQFoil agli International Games Youth & Junior 2022. Manifestazione che vede in gara altri atleti del panorama internazionale giovanile del Windsurf. https://iqgamesyjcampione.sailti.com/en/default/races/race-resultsall.

Lunedì 18 è in programma la regata di prova, che consentirà alla flotta di testare il campo di regata e all’organizzazione di gestire la posa dei campi e le partenze. Martedì, invece, partiranno ufficialmente le competizioni con valore per l’assegnazione del titolo, che si protrarranno fino a sabato 23. Per ogni giornata si potranno disputare un massimo di quattro prove, per un totale di quindici, a discrezione della giuria e a seconda delle condizioni meteo. Due, i campi di regata: uno accoglierà gli Under 13 e 15, l’altro le categorie di velisti più grandi; entrambi verranno allestiti non lontano dalla spiaggia del Poetto, in modo che anche il pubblico potrà godere da terra dello spettacolo che si svolgerà in acqua. Sabato, oltre alle premiazioni, si terrà la cerimonia di chiusura presso l’Anfiteatro dello Yacht Club.

Sito Web: https://europeans2022.techno293.org/
Circolo Organizzatore Windsurfing Club Cagliari: https://www.windsurfingclub.it/


Inserito da Redazione 18 Aprile 2022
Albaria Prima Pagina è una pubblicazione, edita da Albaria A.S.D., iscritta il 26/03/1983 al n. 10 del registro della stampa presso il Tribunale di Palermo. E-mail albariapress@albaria.com


Esplora le webcam