Vela: Windsurf “Night Race” a Medemblik per la quarta giornata di regate

Giornata sofferta per la 30ma edizione della Delta Lloyd Regatta. Quindicesimo Marcantonio Baglione nella RS:X e Sabato Medal race per gli italiani Giulio Desiderato-Andrea Trani (470 uomini ), Francesca Komatar-Sveva Carraro, Roberta Caputo-Alice Sinno, ed Elena Berta-Giulia Paolillo (470 femminile).

Schermata 2014-05-24 alle 10.19.40 Schermata 2014-05-24 alle 10.19.59
Pioggia ed assenza di vento hanno caratterizzato la penultima giornata di regate a Medemblik per la 30ma edizione della Delta Lloyd Regatta. Regata in notturna per i windsurf che sono scesi in acqua soltanto alle sette di sera con il disappunto generale per l’instabilità e l’assenza di vento con cui sono state portate a termine due prove per poi posticipare una ultima prova prima della meda race in programma sabato 24 maggio.
E’ sceso in quindicesima posizione Marcantonio Baglione della classifica generale che vede il polacco Pawel TARNOWSKI passare al comando a pari punti con il francese Louis GIAD secondo davanti all’altro polacco Przemyslaw MIARCZYNSKI. Sono polacche tue e tre le prime donne della classifica generale con Zofia Klepaka davanti a Malgorzata BIALECKA e Kamila SMEKTALA.
Vento molto leggero e instabile che ha fatto penare non poco i 350 equipaggi impegnati nella seconda trappa stagionale dell’EUROSAF Champions Sailing Cup, il circuito europeo riservato alle classi olimpiche e paralitiche che per l’occasione ospita anche due classi “exhibition events”, il Moth e il Kitesurf. L’unica classe che è riuscita a portare a termine una regata la mattina sono stati i 49er, che successivamente, nel pomeriggio, hanno disputato le tre Medal race riservate ai migliori 10 della flotta con vittoria finale per gli inglesi Fletcher-Sign,  11mi gli italiani  Luca e Roberto Dubbini, (4-5-19-9-19-18-7-5-23) -. Regate mattutine anche per gli Skud 18, classe che vede Marco Gualandris-Marta Zanetti in seconda posizione (2-2-2-2-1-1-3-2), e per i Sonar, con Cristiano D’Agaro-Gianbachisio Pila-Fabrizio Solazzo che scendono all’ottavo posto, mentre nel pomeriggio sono scesi in acqua i Finn e i 2.4  dove l’azzurro Antonio Squizzato è ottavo con i seguenti parziali (7-7-OCS-4-7-7-11).
Sabato 24 in programma la finalissima – Medal race – per tutte le altre classi, a partire dai 470 uomini con gli italiani (Giulio Desiderato-Andrea Trani partono da terzi) e 470 donne (tre gli equipaggi azzurri in Medal: Francesca Komatar-Sveva Carraro sono quinte, Roberta Caputo-Alice Sinno settime ed Elena Berta-Giulia Paolillo ottave).
Ultime regate anche per i Moth, con Stefano Rizzi che occupa la quinta posizione (5-3-6-7), Carlo de Paoli la settima e Marco Lanulfi la 22ma, e per i kite, con Riccardo Leccese quinto, pur avendo una prova in meno rispetto agli avversari.

Classifiche:
http://www.deltalloydregatta.org/

 


Inserito da Redazione 24 Maggio 2014
Albaria Prima Pagina è una pubblicazione, edita da Albaria A.S.D., iscritta il 26/03/1983 al n. 10 del registro della stampa presso il Tribunale di Palermo. E-mail albariapress@albaria.com


Esplora le webcam