Il velista dell’anno 2013 è Giancarlo Pedote

Gli altri premi della manifestazione ideata nel 1991 ed organizzata dall' Acciari Consulting consegnati durante alla serata: Il Premio Carlo Marincovich per il miglior Under 25: Simone Ferrarese per la sua vittoria alla Congressional Cup di match race. Miglior barca: TP52 B2 di Michele Galli, vincitore della Rolex Middle Sea Race e della Copa del Rey. Miglior progettista: Mario Caponnetto del design team di Oracle Team USA. Il Premio Speciale Marina di Loano per il miglior timoniere-armatore: Lanfranco Cirillo
1932364_282598111900147_180785798_n
In questa foto da sinistra Francesco Bruni, Flavia Tartaglini, Giancarlo Pedone, MIchele Paoletti,

Una serata particolarmente attesa, quella che si svolge ogni anno per premiare i migliori velista, atleta under 25, progettista e imbarcazione, dell’ultima stagione sportiva. La Giuria, composta dal presidente FIV e ISAF Carlo Croce, Alberto Acciari e le testate FareVela, Nautica, Yacht Capital, Vela e Motore e Telesia Gruppo Class Editori, ha premiato come  Velista dell’Anno 2013, Giancarlo Pedote che ha avuto la meglio sui titolatissimi Francesco Bruni, Flavia Tartaglini, Michele Paoletti e Federico Michetti.
I candidati al premio di Velista dell’Anno 2013 erano: Francesco Bruni, tattico di Luna Rossa e vincitore della l’Argo Gold Cup – match race, Federico Michetti, Campione del Mondo Melges 24, Michele Paoletti, vicecampione del mondo Melges 32 e vincitore delle Audi Sailing Series su Fantastica nonché sesto alla Finn Gold Cup, Giancarlo Pedote, secondo classificato alla Mini Transat, e Flavia Tartaglini, prima nella ranking mondiale ISAF degli RS:X.
Per  il premio come miglior Under 25 erano in gara: Simone Ferrarese, vincitore della Congressional Cup – match race, la coppia Ilaria Paternoster-Benedetta Di Salle, Campionesse Mondiali ISAF Youth a squadre con l’Italia e Campionesse Europee 420 Assoluto, Gianmarco Planchestainer, Campione del Mondo Under 17 Laser Radial Youth.
Per il titolo di miglior progettista concorrevano: Maurizio Cossutti e Claudio Maletto, già vincitori rispettivamente delle edizioni 2001 e 2007, il primo per il progetto di Italia 10.98P, vincitore dell’European Yacht of the Year 2013, il secondo per quello di Saphire 27.  In nomination con loro Mario Caponnetto, per la partecipazione alla progettazione di Oracle Team USA, vincitore della 34esima America’s Cup .
La regata per la migliore imbarcazione del 2013, ha coinvolto:  B2,vincitrice alla Coppa del Re e alla Rolex Middle Sea Race, il VOR 70 Maserati, record su La Rotta dell’Oro – record New York-San Francisco  (47 giorni, 0 ore, 42 minuti, 29 secondi –  14.457 miglia percorse) e secondo posto alla Transpac, e Hurakan TP 52 campione del mondo ORCi Gr. A.


Confermate nelle loro vesti di media partner Telesia (Gruppo Class Editori), che diffonderà le immagini dell’evento attraverso i propri canali televisivi digitali degli Aeroporti italiani e delle Metropolitane, e le testate veliche FareVela, Nautica, Vela e Motore e Yacht Capital, i cui direttori saranno in Giuria assieme a Carlo Croce, presidente della Federvela e dell’ISAF, Alberto Acciari, ideatore e Segretario del Premio, e Andrea Brambilla, direttore editoriale di Conti Editore.

 

Ad organizzare l'evento dal 1991 con grande passione è la Acciari Consulting, società specializzata in marketing dello sport, progettazione, organizzazione e gestione eventi. www.acciariconsulting.com


Inserito da Redazione 21 Marzo 2014
Albaria Prima Pagina è una pubblicazione, edita da Albaria A.S.D., iscritta il 26/03/1983 al n. 10 del registro della stampa presso il Tribunale di Palermo. E-mail albariapress@albaria.com


Esplora le webcam